Spese pazze in Regione con i rimborsi illeciti: il pm chiede le condanne

Requisitoria del pm al processo sui "rimborsi allegri" per i consiglieri regionali. Tra gli imputati anche il "Trota" e Nicole Minetti

Nicole Minetti e Renzo Bossi in aula al Pirellone

Arrivano le richieste del pubblico ministero al processo sulle "spese pazze" in Regione Lombardia, che coinvolge numerosi ex consiglieri regionali (alcuni ancora in carica, però per fatti delle precedenti legislature) ed ex assessori. Tutto ruota intorno ai rimborsi che venivano assegnati ai gruppi consiliari del Pirellone.

Per Renzo Bossi, figlio del fondatore della Lega Nord Umberto, il pm ha chiesto due anni e dieci mesi, mentre la richiesta è leggermente inferiore (due anni e due mesi) per Nicole Minetti, igienista dentale ed ex consigliera regionale del Popolo della Libertà, nonché (ma non c'entra col processo in questione) organizzatrice delle note "cene eleganti di Arcore" con giovanissime ragazze.

Sei anni sono stati chiesti per l'ex consigliere regionale Stefano Galli e quattro anni per Davide Boni, ex presidente del consiglio regionale. Si tratta delle due richieste più alte da parte del pm. Entrambi sono della Lega Nord: Boni è attualmente segretario comunale del partito a Milano.

Gli imputati rispondono per lo più di peculato: alcuni anche di truffa. Secondo il pm Paolo Filippini, l'illiceità va riscontrata nel fatto che - nell'indennità di consigliere regionale - è già previsto un rimborso omnicomprensivo di seimila euro al mese, e che da questo punto di vista tutte le spese analizzate durante le indagini e il processo sono illecite, sia quelle al fast food sia quelle in ristoranti di lusso.

Il pm ha poi chiesto l'assoluzione per l'ex assessore del Pdl Massmo Ponzoni, mentre prima della requisitoria l'attuale capogruppo del Carroccio Massimiliano Romeo ha rilasciato dichiarazioni spontanee nelle quali ha precisato di avere già restituito il dovuto, come quantificato dalla Corte dei Conti, e che si trattava comunque, nel suo caso, di "cene con scopi politici".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • è possibile conoscere TUTTI i nomi dei consiglieri regionali per i quali è stata chiesta la condanna e i motivi per cui il pubblico ministero è giunto a quella richiesta?

  • Avatar anonimo di Tiberio
    Tiberio

    Visto che appartengono a un partito che blatera di pulizia, onestà, roma ladrona, sprechi europei, gli darei il doppio della pena. Reato: incoerenza e abuso della fiducia popolare.

Notizie di oggi

  • Abbiategrasso

    Precipita nel Naviglio in secca: bambino di 5 anni accompagnato al pronto soccorso

  • Milano Centro

    La storica pasticceria Bellavia potrebbe lasciare Napoli per il centro di Milano

  • Cronaca

    Malore improvviso, muore giovane ricercatore universitario milanese

  • Politica

    Non aveva pubblicato i suoi redditi: multa da mille euro per l’assessore Roberta Cocco

I più letti della settimana

  • 14enne inseguita dopo essere scesa dal tram, Gratosoglio in piazza

  • Municipio 8, l'Anpi contro il consigliere di Lealtà Azione per le Ardeatine e via Rasella

  • Non aveva pubblicato i suoi redditi: multa da mille euro per l’assessore Roberta Cocco

  • Città Studi, 200 in protesta a Palazzo Marino: "Non trasferite la Statale a Expo"

Torna su
MilanoToday è in caricamento