Stanca: “Expo, occasione di sviluppo e cooperazione”

Stanca alla Farnesina per il vertice dei Ministri dello Sviluppo del G8. L’ad ribadisce l’importanza di Expo sia per Milano che per il resto del mondo: “un’occasione di sviluppo e cooperazione tra paesi in via di sviluppo e mondo avanzato”

L'amministratore delegato di Expo, Lucio Stanca, è oggi alla Farnesina per intervenire alla riunione dei Ministri dello Sviluppo del G8. Stanca ha dichiarato che “Milano lascerà come eredità permanente dell'Esposizione Universale del 2015 un Centro di Sviluppo Sostenibile, un landmark immateriale, un progetto di sostenibilità in grado di coniugare identità ed eredità dell'Expo".

Il progetto ha proseguito il numero uno di So.Ge, rappresenta: “una legacy permanente capace di proporre la città di Milano quale snodo di una rete di conoscenze, formazione e cooperazione sui temi dell'alimentazione, della produzione agricola, della protezione dell'ambiente, della biodiversità, della salute e dello sviluppo sostenibile”.

 Per Stanca è importante considerare Expo come uno strumento che possa fornire risposte alle emergenze dei paesi in via di sviluppo: un punto di incontro tra questi ultimi e quelli tecnologicamente avanzati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento