Stanca: “Expo, occasione di sviluppo e cooperazione”

Stanca alla Farnesina per il vertice dei Ministri dello Sviluppo del G8. L’ad ribadisce l’importanza di Expo sia per Milano che per il resto del mondo: “un’occasione di sviluppo e cooperazione tra paesi in via di sviluppo e mondo avanzato”

L'amministratore delegato di Expo, Lucio Stanca, è oggi alla Farnesina per intervenire alla riunione dei Ministri dello Sviluppo del G8. Stanca ha dichiarato che “Milano lascerà come eredità permanente dell'Esposizione Universale del 2015 un Centro di Sviluppo Sostenibile, un landmark immateriale, un progetto di sostenibilità in grado di coniugare identità ed eredità dell'Expo".

Il progetto ha proseguito il numero uno di So.Ge, rappresenta: “una legacy permanente capace di proporre la città di Milano quale snodo di una rete di conoscenze, formazione e cooperazione sui temi dell'alimentazione, della produzione agricola, della protezione dell'ambiente, della biodiversità, della salute e dello sviluppo sostenibile”.

 Per Stanca è importante considerare Expo come uno strumento che possa fornire risposte alle emergenze dei paesi in via di sviluppo: un punto di incontro tra questi ultimi e quelli tecnologicamente avanzati.

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come lavare i cuscini del divano

I più letti della settimana

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Incidente in corso Genova Milano: ferite due ragazze di 18 e 19 anni, tram deviati in centro

Torna su
MilanoToday è in caricamento