Stanca: “Expo, occasione di sviluppo e cooperazione”

Stanca alla Farnesina per il vertice dei Ministri dello Sviluppo del G8. L’ad ribadisce l’importanza di Expo sia per Milano che per il resto del mondo: “un’occasione di sviluppo e cooperazione tra paesi in via di sviluppo e mondo avanzato”

L'amministratore delegato di Expo, Lucio Stanca, è oggi alla Farnesina per intervenire alla riunione dei Ministri dello Sviluppo del G8. Stanca ha dichiarato che “Milano lascerà come eredità permanente dell'Esposizione Universale del 2015 un Centro di Sviluppo Sostenibile, un landmark immateriale, un progetto di sostenibilità in grado di coniugare identità ed eredità dell'Expo".

Il progetto ha proseguito il numero uno di So.Ge, rappresenta: “una legacy permanente capace di proporre la città di Milano quale snodo di una rete di conoscenze, formazione e cooperazione sui temi dell'alimentazione, della produzione agricola, della protezione dell'ambiente, della biodiversità, della salute e dello sviluppo sostenibile”.

 Per Stanca è importante considerare Expo come uno strumento che possa fornire risposte alle emergenze dei paesi in via di sviluppo: un punto di incontro tra questi ultimi e quelli tecnologicamente avanzati.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milanese "razzista" e "salviniana" non affitta ai "meridionali": l'audio diventa virale

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, paura in un cantiere a City Life: gru precipita dal 29° piano della Torre Libeskind

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

Torna su
MilanoToday è in caricamento