Ricorso contro tagli ai vitalizi, bufera su Daniela Benelli

Sel contro l'assessore: "Ci ripensi". Lei: "No, è un diritto. Ma se vinciamo devolvo la quota tagliata alla Caritas"

E' scontro in Sinistra ecologia e libertà sul ricorso per i vitalizi degli ex consiglieri regionali. Da una parte il partito, dall'altra l'assessore milanese alla casa Daniela Benelli, che figura tra i ricorrenti.

Spieghiamo. Dopo il taglio deciso dal consiglio regionale ai vitalizi degli ex, 54 di questi hanno depositato un ricorso al Tar, ritenendo appunto ingiusto il provvedimento (che taglia in media del 10% l'assegno). I ricorrenti sono di tutti i partiti: ci sono ex comunisti come Luigi Corbani (attuale presidente dell'orchestra La Verdi), l'ex leader di Dp Mario Capanna, l'ex leghista Alessandro Patelli, il ciellino Giancarlo Abelli e tanti altri.

E c'è anche lei, Daniela Benelli. Dopo il ricorso, la coordinatrice di Sel Anita Pirovano ha scritto un durissimo comunicato per invitare l'assessore a "riconsiderare una pur legittima scelta individuale". La Pirovano spiega: "Non ci associamo alla canea dell'antipolitica e non sopportiamo, parimenti, i privilegi". Del resto Sel aveva chiesto l'abolizione tout court dei vitalizi e un sistema pensionistico per gli ex consiglieri simile a quello dei lavoratori. Il malumore serpeggia anche nella giunta milanese (dove sindaco e vicesindaco si sono auto-ridotti lo stipendio parificandolo a quello degli altri assessori) e in consiglio comunale, dove siede un ex consigliere regionale (Carlo Monguzzi del Pd) che non ha fatto ricorso.

La diretta interessata, però, non ci sta. "Non pretendo di dare lezioni di morale - ha spiegato su Facebook - ma perché, in nome dell'opportunità o dell'opportunismo politico, avrei dovuto rinunciare a contestare un provvedimento sbagliato?". E poi: "Se la regione avesse istituito un fondo di solidarietà, avrebbe potuto ottenere un risultato ancora migliore, senza mettere pericolosamente in discussione un principio di diritto".

Il riferimento è alla soluzione che era stata prospettata dall'associazione degli ex consiglieri: anziché tagliare il vitalizio del 10%, riservare quella stessa quota a un fondo specifico (su base però volontaria, diceva la proposta) per finalità sociali.

La Benelli conclude: "Se vinceremo il ricorso, il mio 10% andrà alla Caritas Ambrosiana, che - sono certa - saprà come usare bene quei soldi".

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come avere labbra carnose ed ottenere un effetto volumizzante

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

  • Follia su un volo Air Italy per Malpensa: uomo impazzisce e aggredisce tutti, aereo costretto a tornare

  • Lavoro, il Comune di Milano assume: aperte 350 posizioni, ecco dove inviare i curriculum

Torna su
MilanoToday è in caricamento