La difesa di Sara Giudice: "E' un complotto, lo dimostreremo"

Determinata, l'ex anti-Minetti spiega di non aver nulla a che fare con le accuse di voto di scambio. "Non avevo alcun potere, perché la 'ndrangheta poteva interessarsi a me?"

Sara Giudice non ci sta e contrattacca in una conferenza stampa davanti a Palazzo Marino, luogo simbolico visto che le vicende che la riguardano risalgono a quando era candidata al comune per la lista del Nuovo Polo. Per la cronaca fu la più votata della lista, battendo i due capilista Barbara Ciabò (Fli) e Carlo Montalbetti (Api), entrambi consiglieri comunali uscenti.

Si parla di voti di scambio. Di voti che le sarebbero arrivati da esponenti della 'ndrangheta in cambio di favori e appalti per la metrotramvia di Cosenza promessi dal padre, Vincenzo Giudice, anch'egli consigliere comunale uscente per il Pdl. "Ero una ragazza di 26 anni che stava pagando per essere andata contro chi, in quel momento, deteneva più potere di tutti in Italia, cioè Silvio Berlusconi", ribatte la Giudice. "Chi poteva pensare che avrei potuto dare qualcosa in cambio?".

Altro punto, la notorietà di Sara Giudice in quel momento. "Ero invitata alle tv nazionali, secondo voi avevo bisogno di qualche centinaio di voti comprati? Io ho preso più di mille voti e sono tutte persone oneste che mi fermavano e mi dicevano di non mollare. Se volete sono disposta a farvele conoscerle una per una".

Un complotto, quindi. Sara non dice di chi. Ma ricorda che all'epoca delle elezioni comunali "ci furono ministri della repubblica che dissero che sarebbe stato meglio per me non andare in televisione". Non vuole citare i nomi ma, precisa, "nelle cronache dell'epoca si possono ritrovare".

"La 'ndrangheta - conclude la Giudice - deve non capire proprio nulla di politica, se era interessata ad avvicinare una persona scomoda e senza alcun potere come me. Tuttora sono una ragazza come tante, il contratto di lavoro mi scade tra un mese e vivo in affitto".

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Milano, sale sul bus e spara sei colpi di pistola: 21enne identificato grazie a questo video

Torna su
MilanoToday è in caricamento