← Tutte le segnalazioni

Eventi

Quale futuro per lo Stato palestinese?

La Pace Nutre la Vita

Ciclo di incontri "Cattedra del Mediterraneo 2015"

Quale futuro per lo Stato palestinese?

Incontro con

Khalil Shikaki

Direttore del PCPSR - Palestinian Center for Policy and Survey Research di Ramallah

Martedì 9 giugno 2015, h.17,30

Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali

Università degli Studi di Milano

Sala Lauree, Via del Conservatorio 7, Milano

Relatore: Khalil Shikaki, Professore Scienze Politiche, Direttore del PCPSR - Palestinian Center for Policy and Survey Research di Ramallah;

Discussant: Janiki Cingoli, Direttore del CIPMO - Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente; Ugo Tramballi, Inviato Speciale de Il Sole 24 Ore

Iniziativa promossa da CIPMO - Centro Italiano per la Pace nel Medio Oriente - in collaborazione con il Dipartimento di Studi Internazionali Giuridici e Storico-politici della Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali - Università degli Studi di Milano con il patronato di Regione Lombardia e con il sostegno di Fondazione Cariplo.

Milano, 3 giugno 2015 - Come reagiscono i palestinesi dopo la formazione del nuovo Governo israeliano di centro-destra? Quali prospettive vedono di fronte a sé? Quanti Stati in Palestina? CIPMO - Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente - in collaborazione con il Dipartimento di Studi Internazionali Giuridici e Storico-politici della Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali - Università degli Studi di Milano, ha l'onore di avere eccezionalmente a Milano Khalil Shikaki, Professore di Scienze Politiche e Direttore del PCPSR - Palestinian Center for Policy and Survey Research di Ramallah (www.pcpsr.org) in occasione dell'Incontro: "Quale futuro per lo Stato palestinese?", in programma a Milano il prossimo 9 giugno alle 17,30.

Khalil Shikaki, attraverso il centro che dirige, il PCPSR, ha condotto negli ultimi anni oltre 200 sondaggi sugli orientamenti della opinione pubblica palestinese, indagini considerate universalmente come fonti informative indipendenti e di primario interesse sia da istituzioni governative che da organi di stampa internazionali. Professore di Scienze Politiche, Shikaki è uno dei grandi intellettuali palestinesi, caratterizzato da un approccio critico e autonomo alla realtà mediorientale.

Queste le domande cui cercherà di dare risposta l'incontro:

  • Quali speranze restano per lo Stato Palestinese?
  • Quanti Stati sono destinati ad esserci nella Palestina storica?
  • E' possibile una nuova iniziativa europea nel Consiglio di Sicurezza dell'ONU?
  • Qual è la situazione dentro il Movimento palestinese, dopo la cancellazione del Congresso di Al Fatah?
  • Dove porta la sfida di Mohammed Dahlan al Presidente Mahmoud Abbas?
  • Quali le prospettive di superare la divisione inter-palestinese attraverso una ricomposizione Fatah- Hamas?
  • Che fare per sboccare la ricostruzione di Gaza?

"Il mondo palestinese è sottoposto a nuove sfide ed è attraversato da profonde fratture - sottolinea Janiki Cingoli, direttore di CIPMO - La formazione del nuovo Governo Netanyahu non lascia molto spazio alla speranza che il processo diplomatico possa ripartire; l'interesse USA è concentrato sull'accordo sul programma nucleare dell'Iran, che dovrebbe essere definito entro il 30 giugno, e non vuole che l'irrisolto conflitto israelo-palestinese possa interferire e creare complicazioni, mentre gli europei spingono per una ripresa delle trattative ed i francesi lavorano ad una nuova bozza di risoluzione da presentare al Consiglio di Sicurezza dell'ONU. Dentro Fatah, il Congresso previsto a fine gennaio è stato annullato, e intanto si rafforza la sfida all'ottantenne Presidente palestinese Mahmoud Abbas di Mohammed Dahlan, che pare avere il sostegno degli Emirati e dell'Egitto, ed è stato recentemente prosciolto dalle imputazioni di corruzione. Resta irrisolto il contenzioso tra l'Autorità Palestinese ed Hamas, malgrado tutti i tentativi di accordo per superare la frattura interpalestinese, gli aiuti per la ricostruzione di Gaza restano bloccati e la condizione della Striscia diviene sempre più intollerabile. Sul terreno, nella Palestina storica va sempre più consolidandosi una realtà a tre Stati, la meno desiderabile."

Programma

Inizio lavori: 17,30

Presiede:

Elisa Giunchi, Professore associato di Storia e Istituzioni dei Paesi islamici - Facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell'Università degli Studi di Milano

Saluti istituzionali

Relatore:

Khalil Shikaki, Professore Scienze Politiche, Direttore del PCPSR - Palestinian Center for Policy and Survey Research di Ramallah

Discussant:

Janiki Cingoli, Direttore del CIPMO - Centro Italiano per la Pace in Medio Oriente

Ugo Tramballi, Inviato Speciale de Il Sole 24 Ore

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
MilanoToday è in caricamento