Agricoltura, Giunta approva piano triennale di ricerca

Fare ricerca per dare impulso alla filiera agroalimentare: è questo l'obiettivo del nuovo programma triennale approvato dalla Giunta regionale

L’agricoltura lombarda si rinnova attraverso la ricerca. E cresce. La Giunta regionale,lo scorso 10 gennaio, ha infatti approvato, su proposta dell'assessore all'Agricoltura Gianni Fava, di concerto con l'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione Mario Melazzini, il nuovo programma triennale di ricerca in campo agricolo, con l'obiettivo di dare ulteriore impulso all'innovazione nella filiera agricola ed agroalimentare. In vista anche dell’evento più importante dei prossimi anni, l’Expo.

"Il provvedimento - ha spiegato l'assessore Fava - si inserisce nel più ampio disegno comunitario legato sia alla Politica agricola comunitaria che alla strategia Europa 2020 relativa al trasferimento tecnologico. L'obiettivo prioritario rimane la crescita delle imprese attraverso progetti di ricerca concreti".

Regione Lombardia guarda ulteriormente avanti e definisce le proposte per un documento strategico specifico, per poter costruire una filiera della conoscenza sul comparto primario, che in Lombardia, complessivamente, raggiunge un valore - fra produzione interna ed export di prodotti agroalimentari trasformati - di oltre 12 miliardi di euro.

"Grazie anche al contributo dei diretti interessati sul territorio regionale - ha concluso Fava - abbiamo definito un piano triennale di ricerca che, facendo tesoro dei precedenti programmi e degli strumenti disponibili, si uniformerà alle priorità della Pac 2014-2020 e al Programma di sviluppo rurale che si sta delineando a livello lombardo, tenendo anche conto delle tematiche di Expo 2015".

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
MilanoToday è in caricamento