La raccolta differenziata sfiora il 50% a sud ovest di Milano

Terminata la prima fase della raccolta, si parte con l'estensione nella zona sud est per un totale di 170 mila famiglia. Soddisfatto l'Assessore Maran: «ottimo risultato raggiunto»

© Wikipedia Express

Una buona notizia dal fronte raccolta differenziata: grazie ai risultati ottenuti con la raccolta dell’umido, la percentuale di raccolta differenziata nella zona sud ovest di Milano ha superato il 47%. E tutto ciò soltanto nei primi due mesi del 2013. Questo porta a termine la prima fase della raccolta differenziata a Milano. Fase iniziata il 26 novembre 2012 e chiusa con risultati quasi inaspettati. Lo rende noto l’Assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran che afferma: «L’ottimo risultato raggiunto con la prima fase della raccolta dell’umido dimostra che le buone prassi e il coinvolgimento dei cittadini possono davvero contribuire a trasformare Milano in una città sostenibile. Anche la qualità del rifiuto raccolto dimostra che i milanesi hanno capito subito l’importanza e il valore ambientale di questa operazione».


 

Gli fa eco la Presidente Sonia Cantoni di Amsa, l’azienda milanese per i servizi ambientali: «affrontiamo la seconda fase del piano di estensione della raccolta dell’umido con ottimismo. I risultati che stiamo registrando nella zona sud ovest della città, dove il servizio è stato attivato lo scorso 26 novembre, sono molto positivi. Da gennaio a oggi il quantitativo medio di rifiuto umido raccolto, fra le utenze domestiche e le grandi utenze, si è attestato a circa 1,8 kg per abitante a settimana, un dato quantitativo superiore a quello stimato in fase di progetto». Ora è tutto pronto, quindi, per la seconda fase, ovvero con la distribuzione dei cassonetti e dei kit per la raccolta differenziata dell’umido nella zona sud est di Milano, corrispondente all’intera Zona 4 e parte delle Zone 1, 3 e 5: Corvetto, Ticinese, Rogoredo, Ponte Lambro, Gratosoglio sono alcuni dei quartieri coinvolti, dove la raccolta differenziata della frazione umida presso le utenze domestiche partirà lunedì 24 giugno.


 

L’estensione andrà a coprire in questo modo il 50% del comune di Milano andando a coinvolgere ben 170 mila famiglie.

Ma non è soltanto l’umido ad avere ottenuto questi importanti risultati: secondo i dati dell’Amsa la percentuale media di raccolta differenziata registrata nel Comune di Milano nel primo quadrimestre del 2013 è del 41,2%; oltre 6 punti percentuali in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando la quota di rifiuti differenziati si attestava al 35%. Un traguardo importante non solo per Milano stessa ma per l’intero Pese: questo, infatti, fa del capoluogo lombardo la prima grande città italiana e una delle poche a livello europeo in cui sia stato attivato su tutto il territorio, centro e periferia, un sistema di raccolta differenziata "porta a porta". 

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
MilanoToday è in caricamento