Piano Caldo, attivo il numero verde per anziani e non autosufficienti

Il Comune ha attivato il numero verde 800.777.888 aperto 24 ore al giorno. Il progetto partito il 3 giugno ha permesso di effettuare già 2.700 interventi.

A Milano è arrivato il caldo infernale, con temperature percepite che sfiorano i 40 gradi e a risentirne principalmente sono ovviamente le persone anziane.  Il Comune ha rafforzato le azioni per tenere il più possibile sotto controllo la situazione e in collaborazione con il Ministero della Salute e la Protezione civile ha aperto un numero verde gratuito attivo 24 ore al giorno per anziani, malati cronici, persone non autosufficienti, disabili , neonati e bimbi. Chiamando  il numero 800.777.888, anche sabato e domenica, si possono segnalare casi di persone che potrebbero trovarsi in difficoltà a causa delle temperature elevate. Una telefonata, si legge dal sito del comune, è sufficiente per richiedere l’immediato intervento di un operatore e per sapere i servizi attivi da parte dell’amministrazione e delle ASL.

Dal 3 giugno che è partito il “Piano Caldo” sono state circa 2.700 gli interventi già attivati, per un totale di 1.938  chiamate ricevute effettuate da 1.363 cittadini. Nell’ultima settimana sono state 560 le  richieste ricevute dalla Centrale Operativa, 120 pasti consegnati a domicilio ogni giorno e 230 interventi  di varia tipologia, dal sostegno relazionale all’igiene personale.

L’Assessore alle Politiche Sociali Pierfrancesco Majorino ha dichiarato: “ Desideriamo prenderci cura di chi è più debole e resta in città in questi giorni di grande caldo. Il numero verde e la Centrale Operativa attiva in via San Marco sono a disposizione di tutti i cittadini – si legge sempre sul sito dell’Ente – Chi ha bisogno, quindi, chiami subito per entrare nella rete dei servizi ed ottenere assistenza. Chiediamo anche la collaborazione dei milanesi per segnalarci i casi di anziani o persone in difficoltà che vivono soli e sono privi di supporto e contatti”

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
MilanoToday è in caricamento