Presentato al Bit il Network Grandi Destinazioni Italiane per il Turismo Sostenibile

Il Bit 2014 promuove il turismo sostenibile in vista dell'Expo 2015

© böhringer friedrich

La Borsa Internazionale del Turismo che in questi giorni si sta svolgendo a Milano Fiere è stata l’occasione per presentare al pubblico il Network Grandi Destinazioni Italiane per il Turismo Sostenibile (GDITS), di cui fanno parte Milano, Venezia, Rimini, Firenze, Roma e Napoli. Questo network rappresenta  un punto di riferimento unitario e un primo passo per lo sviluppo di una rete più vasta, su scala nazionale e internazionale, delle grandi destinazioni turistiche di massa impegnate per un turismo sostenibile.

Come si legge nell’accordo stipulato fra i  sei comuni, il network si pone l’obiettivo di “sviluppare e realizzare azioni unitarie per migliorare la sostenibilità, competitività ed accoglienza del turismo nelle grandi destinazioni italiane; sostenere e sviluppare politiche e buone pratiche di turismo sostenibile; valorizzare e incentivare lo scambio di esperienze, informazioni e dati relativi al turismo; individuare risorse finanziarie (Commissione europea e/o altri) per l’implementazione dei progetti elaborati ed approvati dal network delle GDITS; sviluppare un’azione di promozione e disseminazione dei risultati raggiunti per coinvolgere altri soggetti nazionali, europei ed internazionali; sviluppare iniziative formative comuni; favorire e sviluppare pratiche di coinvolgimento e coordinamento degli stakeholders territoriali, coinvolgendo anche categorie, comitati ed associazioni d’imprese e cittadini, in un’ottica partecipativa; sperimentare, valutare ed applicare gli indicatori del turismo sostenibile approvati dalla Commissione Europea  (ETIS- European Tourism Indicator System for the sustainable management of destination), quale passo fondamentale per la definizione e realizzazione della strategia europea per un turismo sostenibile”.

Un obiettivo ambizioso quello che si pone questo network e che evidenzia gli sforzi del Paese nell’avvicinarsi a politiche di un turismo che sia il più possibile rispettoso dell’ambiente che ci circonda. Anche perché l’Italia ha un patrimonio naturalistico e paesaggistico unico nel suo genere che va assolutamente tutelato e valorizzato, come spiega l’assessore al commercio, attività produttive e turismo del comune di Milano Franco D’Alfonso:  

"Un mondo sempre più attento alle tematiche del turismo sostenibile,  vede Milano tra gli attori principali, insieme a Roma, Venezia, Napoli, Firenze e Rimini, per promuovere un turismo sempre più impegnato nell’impiego di energie pulite, protezione del patrimonio e salvaguardia dell’integrità naturale e culturale. Un’attenzione che si rispecchia anche in strutture ricettive capaci di limitare l’impatto ambientale, migliorare la qualità del lavoro oltre a trasporti più sostenibili”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
MilanoToday è in caricamento