Alessandro, il cestista colpito da arresto cardiaco, torna a casa: ma non giocherà più

I medici gli hanno applicato un defibrillatore sottocutaneo

Il cestista 21enne poco prima di uscire dall'ospedale (Fb)

E' stato dimesso "in ottime condizioni", come hanno spiegato i medici, il giocatore di basket Alessandro Pagani, 21enne di Fombio (Lodi), che il 19 settembre 2015 crollò sul parquet durante una partita tra la sua squadra, l'Assigeco Casalpusterlengo, e la Leonessa Brescia: arresto cardiaco. Il giovane cestista è poi uscito dal coma e, a quasi un mese dall'episodio, si è ripreso. 

Tuttavia lo aspetta un periodo di massimo riposo in casa. I medici del centro cardiologico Monzino di Milano (lo seguono Cesare Fiorentini e Claudio Tondo) gli hanno applicato un defibrillatore sottocutaneo. Proprio per questo motivo, in base alla legge italiana, Alessandro non potrà tornare all'attività agonistica. Lui non si preoccupa di questo e ha fatto sapere che "la cosa più importante è la vita". 

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come lavare i cuscini del divano

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Sciopero nazionale dei trasporti in arrivo: a Milano a rischio metro, bus, tram, treni e taxi

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Bimba ha un tumore al cuore: salvata a Milano con il primo intervento con gli ologrammi

  • Follia su un volo Air Italy per Malpensa: uomo impazzisce e aggredisce tutti, aereo costretto a tornare

  • Lavoro, il Comune di Milano assume: aperte 350 posizioni, ecco dove inviare i curriculum

Torna su
MilanoToday è in caricamento