L'Olimpia cade a Torino. È la seconda sconfitta in campionato

I biancorossi non sono mai entrati in partita. Dopo quaranta minuti di gioco il risultato sul tabellone era di 85-83 a favore dei padroni di casa

Un momento della partita (foto Ea7)

L’Olimpia prende in mano la partita tante volte ma non ha mai continuità, né in difesa né in attacco, non trova continuità, ritmo, commette tanti falli ed errori cruciali nel finale quando non riesce mai ad eseguire uno stop. Così Torino vince meritatamente 85-83 e infligge all’Olimpia la seconda sconfitta di campionato dopo cinque vittorie.

IL PRIMO TEMPO - L’Olimpia parte in controllo, esplorando il mismatch Gentile-Robinson sotto canestro. Il Capitano non trova il tiro ma crea opportunità per i compagni. Charles Jenkins segna cinque punti veloci e porta l’EA7 avanti sul 9-3. Ma bastano due minuti di black-out offensivo, con cinque palle perse che innescano la transizione di Torino per permettere alla Manital di piazzare un 10-0 che la porta avanti 13-9 (break interrotto da un jumper interno all’area di Cinciarini). Ma l’inerzia non cambia mano: lo specialista Ian Miller mette la tripla del 22-14 mentre le palle perse alla fine del primo quarto sono sette e spiegano gli otto punti di disavanzo. Il vantaggio di Torino tocca i 10 punti sul 24-14, poi Cinciarini produce un gioco da tre punti e sul possesso successivo manda a schiacciare in contropiede Barac per il 5-0 che forza il time-out di Coach Bechi. Ma l’Olimpia insiste, segna Simon due volte da tre, Gentile da solo fa 5-0 con una schiacciata in tap-in e una tripla. il parziale diventa importante, la difesa sale di colpi e così la transizione. In cinque minuti fa 20-6 e schizza avanti 34-28. Poi è Jamel McLean contro Fantoni ad attaccare forte il ferro: mette due liberi, una schiacciata e un fade-away. Sei punti consecutivi cui Torino si oppone con qualche viaggio in lunetta. Ma a 3’10″ dall’intervallo il margine sale a otto punti, 38-30. Ma ancora una volta, quando sembra padrona delle gara l’Olimpia si ferma. A Gentile fischiano il terzo fallo, le palle perse tornano a inquinare l’attacco, Ian Miller gioca un secondo periodo spettacolare, Torino va anche tanto in lunetta e ricuce. Il gancio di Mancinelli dopo un fallo in attacco di Lawal consente il nuovo sorpasso sul 41-40 dell’intervallo.

IL SECONDO TEMPO - Kruno Simon gioca da point-forward e manda a canestro McLean dentro l’area o Jenkins con scarichi sul perimetro. L’Olimpia scatta sul 51-45 con 5’52″ da giocare nel terzo, con la difesa che riesce a rubare un paio di palloni e così ad alimentare il contropiede. Ma bastano un errore al tiro e un errore difensivo (Dawkins mette tre triple dopo sette errori) per riportare Torino avanti di due sul 58-56 con 2’19″ da giocare e il time-out urgente di Repesa. L’Olimpia pareggia con Gentile e poi con Barac ma la tripla di Giachetti vale il 63-60 Manital che chiude il terzo periodo. Gentile prova a caricarsi la squadra sulle spalle all’inizio del quarto: prima prende il quarto fallo di Dawkins e fa 2/2, poi legge bene il mismatch contro Mascolo per segnare di tabella, infine fa lo stesso contro Giachetti e mette un jumper dal gomito opposto per il 6-0 che vale il 66-63. Il vantaggio sale a quattro punti ma poi ci sono in totale tre errori quattro dalla linea, Dawkins segna in arcobaleno e due volte in contropiede vanno a canestro Ivanov e Mancinelli. Torino ritorna avanti 69-68. Poi a Simon fischiano un fallo (stoppata a Fantoni), la reazione genera un fallo tecnico che è anche il suo quinto (viene espulso perché si tratta del secondo tecnico). McLean dalla lunetta paregia a quota 72. Poi Gentile sempre dalla linea impatta a 74. Ma la difesa perde Mancinelli in penetrazione. McLean annulla il vantaggio di Torino con una schiacciata su assist di Hummel. Miller in entrata riporta avanti di due. Dall’angolo Hummel va per il sorpasso ma è beffato dal ferro. Miller cerca di prendersi la partita con un tiro aperto da tre. Sbaglia. McLean ancora per la parità a quota 78. Ma Dawkins trova la tripla dall’angolo che a 53 secondi dalla sirena porta Torino avanti di tre, 81-78. Gentile in step-back pareggia. Ma sul possesso difensivo Hummel commette il quinto fallo su Ivanov lontano dalla palla. Fa 2/2, Gentile prova a superare ma sbaglia e Torino vince 85-83 (fonte: Olimpiamilano.com).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento