Il Palalido troppo piccolo per Armani: il basket resterà al Forum di Assago

Saltato l'accordo tra l'Olimpia e il comune di Milano, che ora cerca "sponde" tra pallavolo, tennis e concerti

Tifosi dell'Armani (foto ultrasmilano.com)

Continua a crescere l'attenzione di Milano per la sua squadra di pallacanestro, e questo ha un risvolto negativo nella vicenda del futuro Palalido di piazzale Stuparich, l'impianto demolito e in via di ricostruzione. Doveva essere - il Palalido - la nuova casa del basket milanese, ma ormai sembra che non sarà così.

L'EA7 Emporio Armani Milano, infatti, è ormai la prima squadra in Italia per pubblico con una media di presenze di 8.451 spettatori nel girone di andata della serie A 2015-16. Un numero non soltanto sensibilmente superiore a Bologna, seconda con poco più di 5 mila presenze, ma soprattutto alla capienza del nuovo Palalido che sarà di circa 5 mila persone.

Naturale, in queste condizioni, che la società cestistica abbia ormai da qualche mese deciso di rinunciare al nuovo Palalido, che non si chiamerà più PalaAj e perderà 700 mila euro all'anno tra naming (300 mila euro) e affitto (400 mila euro). A ottobre 2015, l'Olimpia aveva chiesto al comune di aumentare la capienza a 7.500 posti per poter disputare al Palalido gli incontri di minor richiamo, ma il comune aveva detto di no. 

L'Olimpia ha circa 3.500 abbonati: aggiungendo i biglietti per gli ospiti, il "tetto" di 5 mila viene sfiorato con facilità, provocando il "sold out" in quasi tutte le partite. Impossibile, in queste condizioni, fare di un impianto da 5 mila posti la "casa" effettiva del basket milanese. Chiara Bisconti, assessore comunale allo sport, l'ha presa con filosofia («da tifosa dell'Olimpia sono contenta del crescente successo di pubblico, è naturale che il Palalido non riesca a soddisfare le richieste»), ma ora è impegnata a trovare alternative d'utilizzo. Sono in fase avanzata i contatti con Powervolloy (la squadra di pallavolo maschile di serie A che ora gioca a Castellanza) e Club Italia (pallavolo femminile di serie A, ora a Busto Arsizio). Ma anche con promoter musicali e con la Federtennis.

Il Palalido quindi si appresta a un uso del tutto diverso da quello pensato. E non sono mancate le critiche, come quella del capogruppo di Forza Italia Pietro Tatarella: «Ennesima figuraccia della giunta», ha dichiarato: «Armani aveva chiesto un aumento di capienza ma la giunta Pisapia ha rifiutato la proposta perdendo anche la sponsorizzazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

  • Milano, lite in strada tra due donne per 50 euro: uomo le separa ma viene accoltellato

Torna su
MilanoToday è in caricamento