Berlusconi vende il Milan, firmato l'accordo coi cinesi

Sarebbe stato firmato l'accordo preliminare per la vendita a una cordata cinese

Silvio Berlusconi con Sinisa Mihailovic

Dopo l'Inter anche il Milan parla cinese. A 30 anni esatti dal suo esordio nel mondo del calcio Silvio Berlusconi avrebbe venduto il club rossonero. I nuovi proprietari? Una cordata di cui fanno parte sia imprenditori che il governo di Pechino, secondo quanto trapelato.

La Fininvest avrebbe ceduto il 99,93% del capitale azionario per circa 700 milioni di euro (debiti inclusi). Per il momento sarebbe stato sottoscritto il contratto preliminare, la firma del documento di cessione dovrebbe arrivare per la fine dell'anno.

Vendita con colpo di scena. Il club rossonero sarebbe stato comprato dal gruppo orientale rappresentato dal manager Yonghong Li che ha trattato tutto con il massimo riserbo. Nei mesi scorsi il club aveva ricevuto le attenzioni dai manager Gancikoff e Galatioto, oltre che dal gruppo Fosun. Tutti rimasti fuori dall'operazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Incidente sull'A4, camion ribaltato in mezzo alla carreggiata: sei chilometri di coda

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento