"219 presenze, 124 gol e 39 assist. Grazie di tutto e arrivederci", Icardi saluta l'Inter così

Icardi saluta l'Inter con un post su Instagram, in cui ricorda tutti i suoi numeri in nerazzurro

Icardi

219 presenze, 124 gol e 39 assist, dal 2013 al 2019. Poi, la frase: "Grazie di tutto e arrivederci". Mauro Icardi saluta l'Inter con un post su Instagram, in cui ricorda tutti i suoi numeri in nerazzurro. In sei anni, da quando fu acquistato da Moratti dalla Sampdoria, ha sempre collezionato grandi prestazioni, salvo l'ultima stagione.

Poi, l'epilogo con il trasferimento nel PSG, che ha chiuso la lunga telenovela di mercato. Ma quello di Icardi potrebbe non essere un addio bensì, come lui stesso ha scritto, un arrivederci.

Icardi saluta inter-2

L'arrivo a Parigi

Il Paris Saint-Germain ha ufficializzato sul suo sito l'arrivo dell'argentino. Il centravanti avrà la maglia numero 18. "Ringrazio il PSG per la fiducia che mi ha dimostrato - ha detto Icardi, nella prima dichiarazione - ci tengo profondamente a dare tutto per aiutare la mia nuova squadra ad andare il più lontano possibile in tutte le competizioni".

 "L'attaccante argentino - precisa invece la società dell'Inter - si trasferisce al club francese a titolo temporaneo annuale con diritto di trasformazione della cessione in definitiva". "Contestualmente - aggiunge il club milanese - Icardi ha raggiunto un accordo con l'Inter per il prolungamento del contratto fino al 30 giugno 2022".

La fine della telenovela Icardi Inter

Alle 12.30 di lunedì 2 settembre - ultimo giorno di mercato - l'ex capitano nerazzurro è partito da Malpensa con la moglie e agente Wanda Nara verso Parigi. 

Prima di ufficializzare la cessione, Marotta e Ausilio hanno siglare il rinnovo con Icardi - che altrimenti l'anno prossimo al ritorno dal prestito andrebbe a scadenza - per poi dare il via libera all'operazione, con un diritto di riscatto fissato già a 70 milioni di euro. 

La storia tormentata da Icardi e l'Inter arriva così ai titoli di coda, dopo il caso fascia di capitano, le convocazioni rifiutate, i mesi passati da separato in casa e - ultimo capitolo della telenovela - la causa intentata ai nerazzurri dagli "Icardis" per mobbing. Adesso, dopo i no a Roma e Napoli - forse arrivati in attesa di un affondo della Juve - i due hanno preso il volo verso Parigi. 

Fier d’etre Parisien 🔴🔵 @psg . . #allezparis

Un post condiviso da Μαυʀɸ Iϲαʀδι (@mauroicardi) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento