Inter, la telenovela è finita: addio a Icardi

L'attaccante argentino è partito alle 12.30 alla volta di Parigi. Sarà un giocatore del Psg

E alla fine è addio. Mauro Icardi non sarà più un giocatore dell'Inter, almeno non per questa stagione. Alle 12.30 di lunedì 2 settembre - ultimo giorno di mercato - l'ex capitano nerazzurro è partito da Malpensa con la moglie e agente Wanda Nara verso Parigi. 

La nuova squadra di Maurito sarà infatti il Psg, che lo prenderà in prestito dai nerazzurri. Prima di ufficializzare la cessione, Marotta e Ausilio dovranno siglare il rinnovo con Icardi - che altrimenti l'anno prossimo al ritorno dal prestito andrebbe a scadenza - per poi dare il via libera all'operazione, con un diritto di riscatto fissato già a 70 milioni di euro. 

La storia tormentata da Icardi e l'Inter arriva così ai titoli di coda, dopo il caso fascia di capitano, le convocazioni rifiutate, i mesi passati da separato in casa e - ultimo capitolo della telenovela - la causa intentata ai nerazzurri dagli "Icardis" per mobbing. Adesso, dopo i no a Roma e Napoli - forse arrivati in attesa di un affondo della Juve - i due hanno preso il volo verso Parigi. 
 

Icardi in partenza per Parigi con volo privato. Prestito con diritto di riscatto al Psg. Per dettagli, video e immagini ci vediamo su @skysport #calciomercato #skycalciomercato #inter #icardi

Un post condiviso da Matteo Barzaghi (@mattebarzaghi) in data:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

Torna su
MilanoToday è in caricamento