venerdì, 18 aprile 14℃

Il Milan scrive ad Arexpo: "Vogliamo l'area per il nuovo stadio"

Lettera di Barbara Berlusconi e Galliani alla società che detiene le aree di Expo 2015

Redazione22 novembre 2013

Il Milan "corre" per il nuovo stadio. E' la prima volta che la società rossonera si mostra seriamente interessata a un nuovo impianto per il calcio in città, visto che negli anni aveva sempre manifestato piuttosto l'interesse a "tenersi" San Siro. La svolta, probabilmente, nelle scorse settimane, con l'ulteriore intensificarsi delle comunicazioni tra Silvio Berlusconi, la figlia Barbara e Adriano Galliani per colpa della crisi di risultati della squadra.

Ora c'è anche un passaggio scritto: una lettera spedita alla società Arexpo, che detiene i terreni a Rho-Pero, per manifestare l'interesse a costruire un impianto da 60 mila posti pronto per la stagione 2018/2019. La lettera (firmata da Barbara Berlusconi e Adriano Galliani) parla anche del punto in cui potrebbe sorgere lo stadio: nella zona est del sito Expo 2015, in prossimità dell'area parcheggi.

Due le condizioni poste dalla società: la piena proprietà dell'area e i diritti per realizzare servizi collaterali, come le aree ristoro e le strutture di vendita. Il passo della società rossonera è un "sorpasso", perché finora soltanto l'Inter aveva manifestato l'intenzione di costruire uno stadio tutto per sé, ma senza formalizzare per iscritto questa volontà.

Annuncio promozionale

Intanto si è saputo che, nel 2015, la finale di coppa Italia e quella della supercoppa si disputeranno a San Siro.

Adriano Galliani
Vialba
calcio

Commenti