Milan-Lazio 3-1 | Inzaghi vince e convince davanti a Berlusconi

Honda sblocca la gara dopo 8 minuti grazie ad un assist di El Shaarawy. Nella ripresa Muntari raddoppia e Menez la chiude. L'autogol di Alex riapre un minimo i giochi. In tribuna, dopo un anno e mezzo, anche Silvio Berlusconi

Il Milan vince 3 a 1 contro la Lazio nell'esordio del campionato 2014-2015 a San Siro. Pippo Inzaghi, privo di Balotelli e in attesa del neo acquisto Van Ginkel, si schiera con un 4-3-3 con una novità: Bonera al posto di Armero. Dopo 8 minuti è Honda a sbloccare il risultato. Fantastica sgroppata di El Shaarawy che di esterno destro serve Honda solo in area di rigore, il giapponese con il destro trafigge Berisha per l'1-0 milanista. De Jong,  Radu e Lulic sono i primi ammoniti di una gara che si gioca a ritmi bassi. 

Nella ripresa la Lazio, a testa bassa, ci prova. Come nel primo tempo, però, iniziano meglio gli ospiti e segna il Milan. Discesa di Abate sulla destra e cross al centro per l'accorrente Muntari, facile deviazione in rete per il 2-0.  Al 63' atterrato Menez in area per fallo di De Vrij. Per Tagliavento è rigore. Dal dischetto va Menez che fa 3 a 0.

La Lazio non molla e va in rete grazie ad una deviazione sfortunata di Alex. Al 94' rigore per la Lazio. Abate stende Mauri. Dal dischetto va Candreva ma Diego Lopez para tutto. 

Allo stadio, dopo oltre un anno di distanza, anche Silvio Berlusconi. Il presidente rossonero è arrivato al Meazza assieme al tesoriere di Forza Italia Mariarosaria Rossi una decina di minuti prima dell'inizio del match. L'ultima volta di Berlusconi allo stadio risale al 24 febbraio 2013, un derby pareggiato dal Milan grazie all'ultimo gol in campionato di El Shaarawy. Berlusconi ha preso posto nella tribuna d'onore del Meazza fra la figlia Barbara e l'altro amministratore delegato del Milan, Adriano Galliani. Davanti a loro il nuovo acquisto rossonero Fernando Torres, mentre un paio di file dietro ai vertici rossoneri il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio, in polo arancione e giacca scura, fra il ct azzurro Antonio Conte e il team manager Gabriele Oriali. 

MIGLIORI TODAY
El Shaarawy 6,5 - Grazie a lui il Milan passa in vantaggio dopo pochi minuti. Conte, in tribuna, lo osserva.
Honda 6,5 - Tocca un pallone e segna il primo gol stagionale del Milan. Cinico. 
Muntari 6,5 - Ingaggia un bel duello con i centrocampisti laziali. Poi segna il gol del 2 a 0. Ottimo. 
Menez 6,5 - Gioca bene da 'falso 9', poi si guadagna un rigore e lo realizza. 
Abate 6,5 - Bravo in fase difensiva, ottimo quando spinge. Regala l'assist per la rete di Muntari. 
Alex 6,5 - Come sopra. Domina di testa e da garanzie al reparto. Sfortunato nell'autogol.
De Jong 6,5 - Poco appariscente ma molto sostanzioso. Tocca una infinità di palloni. 


TABELLINO E PAGELLE 
Milan (4-3-3):
Diego Lopez 6; Abate 6,5, Alex 6,5, Zapata 6, Bonera 6; Poli 6, De Jong 6,5, Muntari 6,5 (68' Essien 6); Honda 6,5 (77' Armero sv), Menez 6,5 (82' Niang sv), El Shaarawy 6,5 A disp.: Abbiati, Agazzi, Zaccardo, Rami, Albertazzi, Cristante, Saponara, Mastour.  All.: Inzaghi
Lazio (4-3-3): Berisha 6; Basta 5, Cana 5, De Vrij 4, Radu 5,5; Parolo 5, Biglia 6, Lulic 5 (72' Mauri 6); Candreva 6,5, Klose 5 (59' Djordjevic 6), B. Keita 5,5 (59' F. Anderson 6) A disp.: Strakosha, Guerrieri, Novaretti, Gentiletti, Gonzalez, Braafheid, Konko, Cataldi, Ledesma. All.: Pioli
Marcatori: Honda (M), Muntari (M), Menez (M), aut. Alex (L)
Ammoniti: De Jong (M), Radu (L), Lulic (L), De Vrij (L), Diego Lopez (M)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • Incidente a Milano, perde il controllo dell'auto: finisce nel ristorante, paura in piazzale Martini

Torna su
MilanoToday è in caricamento