Pallavolo, Villa soffre ma si porta via lo scalpo di Piacenza

Pallavolo femminile, serie A1. La Mc-Carnaghi Villa Cortese vince fuoricasa contro la Rebecchi per 3 set a 1: ma c'è stata più "sofferenza" di quanto il risultato dica. Abbondanza: "Non ci siamo mai disunite"

Buona partita per le giocatrici lombarde (foto Rovellini)

Non c’è ombra del miglior attacco della prima giornata nel primo set della seconda sfida del 67° Campionato di Serie A1 Femminile. Marcello Abbondanza scrive uno starting six annunciato con Caterina Bosetti al posto di Aury Cruz, che sostituisce la portoricana con grandissima personalità, risultando MVP della partita.
La MC-Carnaghi Villa Cortese fatica oltremisura nel primo parziale a scardinare muro e difesa della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza. Il primo punto in attacco messo a segno è firmato da Caterina Bosetti sull 11-4. Villa Cortese ricuce il gap con gli attacchi di Guiggi ed i muri (2 consecutivi) di Lucia Bosetti.

Azioni che riportano le due formazioni a contatto (13-10). Villa Cortese si rimette in gioco fino al 16-14 ma affronta l’uscita forzata di Lucia Bosetti alla prese con un piccolo calo di pressione, al suo posto Barborkova. Piacenza allunga ancora e nulla può neanche il rientro di Lucia Bosetti non appena superato il problema. E’ il numero nove biancoblu ad annullare il primo set point, ma le cortesine non riescono a fermare l’irruenza di Turlea che firma il 25-18.

La MC-Carnaghi Villa Cortese si rimette subito in marcia nel secondo parziale, dall’ equilibrio dei primi punti si stacca grazie al muro ed al servizio, ben cinque i punti diretti collezionati dalla linea dei nove metri. Piacenza continua a dimostrare grande attenzione in difesa e contrattacco e prova a firmare la fuga decisiva con Turlea e Lehtonen sul 19-17. Caterina Bosetti decisiva in attacco: parla da solo il suo 62% del set ed i 5 punti conquistati, tre dei quali dal 19-17 piacentino al 20-20. L’ace di Pavan firma il sorpasso sul 20-21 e Guiggi allunga con un primo tempo dopo una difesa importante di Pavan (20-22). Parziale che torna di nuovo in parità dopo l’errore al servizio di Pavan e la fast di Nicolini. L’opposto della MC-Carnaghi mette a terra il punto del 22-23 e Caterina Bosetti l’ace che consegna due set point alle cortesine. Il primo lo annulla Pachale ma il mani out di Lucia Bosetti vale l’1-1 nel conto set.

Rientro in campo da brividi per la MC-Carnaghi che ancora con gli attacchi di Turlea e Lehtnonen si portano avanti al primo time out tecnico di quattro lunghezze (8-4). L’errore al servizio delle piacentine fa avanzare il punteggio del Villa Cortese che mette a segno un contro break di quattro punti. Un pallonetto di prima intenzione di Giulia Pincerato vale il sorpasso. Il tecnico avversario Marchesi prova ad arginare Villa Cortese con un cambio: dentro Elisa Cella per Hanka Pachale. Turlea riconquista il servizio con un attacco e manda alla linea dei nove metri Cella che crea scompiglio. Piacenza piazza un altro parziale da 4-0 . Le cortesine recuperano con il muro. Wilson inizia il proprio show personale, risultando in assoluto la migliore biancoblu del parziale. 

Piacenza spaventa Villa Cortese andando a conquistare con Turlea il 23-21, ma la MC-Carnaghi mantiene i nervi saldi e con una pallonetto di prima intenzione di Pincerato firma il 23-22. Lucia Bosetti trova la parità, Leggeri l’attacco del set point. Wilson fa la voce grossa in fast ed annulla. Costruiti in difesa gli ultimi due punti che valgono il 2-1 biancoblu. Caterina Bosetti si allunga sulla linea dei nove metri per salvare un pallone e Pavan non sbaglia il contrattacco che vale il primo set point. La MVP dei mondiali concede il bis alla palla successiva, questa volta chiusa dalla sorella Lucia.

La MC-Carnaghi prova ad “ammazzare” la partita con i muri di Guiggi che sembrano spianare la strada. Un’illusione perché Piacenza sfrutta a meraviglia i passaggi a vuoto cortesini o la poco incisività fino a conquistare la parità sul 20-20. Marcello Abbondanza usa i suoi due time out, ma la partita ora si gioca punto su punto. Il cambio palla di Villa Cortese è agevolato dagli errori al servizio di Piacenza. Il match point arriva da un errore in attacco di Turlea (22-24). Pachale annulla il primo match point ma Piacenza si lascia sorprendere dall’ennesimo attacco di prima intenzione di Giulia Pincerato che valgono altri 3 punti e la seconda vittoria della MC-Carnaghi Villa Cortese.H

HANNO DETTO

Caterina Bosetti: “Non è stata una bella partita. Nel primo set non ha funzionato nulla, lo abbiamo lasciato alle avversarie senza provare a fare nulla per cambiare il verso. Siamo cresciuti di incisività a muro ed al servizio, siamo state tattiche ed abbiamo gestito molto bene gli ultimi punti dei parziali. Stare a contatto con l’avversario non ci ha innervosito”.
Makare Wilson: “Una partita davvero stressante, difficile. Primo set giocato male in ogni fondamentale, brutta ricezione, assenti a muro. Poi abbiamo fatto un grande lavoro di squadra, siamo usciti dalle difficoltà insieme, lavorando l’una per l’altra. Oggi abbiamo alternato brutte cose ad una buona pallavolo, stiamo costruendo l’intesa e presto credo che si vedranno meno rendimenti altalenanti. Sono contenta della mia partita odierna, sono stata più in gioco rispetto alla prima ed ho potuto dare il mio contributo”.
Marcello Abbondanza: “Sono molto contento di questa vittoria perché è giunta contro una squadra che io ritengo possa andare a prendersi tranquillamente un posto in Europa. Ha il vantaggio di giocare insieme e di avere giocatrici molto esperte. La nostra organizzazione di gioco ha tenuto nonostante mancassero due giocatrici come Cruz e Berg. Ho visto una squadra che non si è mai disunita neanche quando eravamo sotto di un set o quando l’andamento del parziale era contro di noi. I tanti cambi di rendimento sono normali in questa parte della stagione. Le squadre devono ancora conoscersi e costruire il loro gioco. Non sono assolutamente spaventato di subire parziali di 3 o 4 punti come è successo oggi”.

REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA – MC-CARNAGHI VILLA CORTESE 1-3 (25-18; 23-25; 24-26; 23-25)
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Leggeri 6, Turlea 20, Lehtonen 17, Nicolini 20, Dall’Igna 0, Pachale 8, Davis (L). Cella 2. N.E. Mazzocchi, Callegaro, Scarabelli, Kajalina All. Marchesi
MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: Pincerato 5, Bosetti L. 14, Wilson 13, Pavan 11, Bosetti C.19, Guiggi 14, Carocci (L1). Puerari (L2), Barborkova 0. N.E. Danesi, Perinelli, Sintoni. All. Abbondanza
Note – Durata set: ’23, ’26, ’28, ‘26. Durata totale 1h e 43 minuti.
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza: 11 muri, 2ace, 8 battute sbagliate,18 errori punto, ricezione 59%, 29 perf. %. Attacco 43 %
MC-Carnaghi Villa Cortese: 11 muri, 6 ace, 8 battute sbagliate, 22 errori punto, ricezione 72%, perf 54%; attacco 41%
ARBITRI: Balboni - Pozzato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento