Tennis, a Milano l'Open che porta agli Internazionali di Roma

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Dopo la fase di qualificazione su base provinciale, grande novità targata 2017, il treno delle Pre-qualificazioni per gli Internazionali BNL d'Italia passa di nuovo da Milano. Protagonista ancora il Quanta Club di via Assietta, che dopo aver ospitato la carica dei 425 giocatori di Quarta Categoria di Milano, Lodi e Monza Brianza a caccia del titolo provinciale, adesso si prepara ad accogliere i 525 giocatori iscritti tra singolare maschile, singolare femminile, doppio maschile e doppio femminile della fase regionale. Fase in cui, per restare ai Quarta Categoria, sono convogliati per l'appunto tutti i qualificati dai Campionati Provinciali. Campionati che hanno fatto segnare un successo di partecipazione davvero notevole, con quasi 15.000 racchette impegnate in tutta Italia. 1.203 gli iscritti totali soltanto in Lombardia, suddivisi tra Milano, Monza Brianza e Lodi (425), Varese (90), Pavia (52), Bergamo (91), Brescia (55), Como (105), Cremona (83), Lecco (36), Sondrio (118) e Mantova (148). Adesso però tocca a tutti gli altri, Terza e Seconda Categoria compresi. Si comincia giovedì 13 aprile, con i tabelloni regionali di Quarta, poi in campo anche tutti gli altri, fino alle finali dei tabelloni di conclusione che saranno disputate entro martedì 25 aprile. Lì, avremo ufficialmente i nomi di chi, dalla Lombardia, staccherà il biglietto per la terra rossa del Foro Italico a caccia di un posto nei tabelloni delle stelle Atp e Wta, con Novak Djokovic e Maria Sharapova. Anche nel 2017 l'Open BNL lombardo, questa volta in programma unicamente a Milano a differenza del 2016 quando si giocò anche a Brescia, offre un montepremi molto ricco, riservato non soltanto ai vincitori dei tabelloni finali. Le sezioni di Quarta Categoria, per esempio, mettono in palio in campo maschile 550€ (di cui 200 al vincitore) e in campo femminile 480€ (di cui 180 per la vincitrice). Per la sezione di "Terza", i prize-money salgono a 880€ (400 per il vincitore) e 700€ (320 per la vincitrice). Fino ad arrivare ai premi più alti: 10.000€ per l'Open maschile (3.500 al vincitore) e 8.000€ per quello femminile (2.800 alla vincitrice). Contando anche i doppi, maschile e femminile, il totale arriva a toccare la cifra record di 25.610€. Chi vince, oltre alla fetta di montepremi, come detto guadagna un pass per Roma. E quest'anno vale anche per i "Quarta", che possono sognare il loro posto al Foro Italico nel master che incoronerà il campione italiano di categoria (dal 19 al 21 maggio). A tutti i qualificati (vincitori e finalisti dei singolari e vincitori dei doppi) verrà offerta l'ospitalità - albergo e pasti - per i giorni di svolgimento delle gare, oltre a un rimborso forfettario chilometrico. Nel frattempo l'evento del Quanta Club, in partenza con i suoi 525 iscritti e in attesa della tappa romana di fine mese, è l'unico tra i 24 in Italia che ha superato quota 500 facendo segnare il maggior numero di presenze (seguono Torino e Firenze).

Torna su
MilanoToday è in caricamento