Champions: Inter pari all'esordio

I nerazzurri impattano per 2 a 2 sul campo del Twente senza convincere. Infortunio per Pandev

L'Inter ancora non è l'Inter. I nerazzurri, nella prima uscita europea della stagione vengono fermati in Olanda dal Twente su un campo reso pesante dalla pioggia caduta per tutti i 90' sul De Grolsch Veste. Un punto che comunque non smuove più di tanto la classifica, considerato il contemporaneo pareggio per 2 a 2 tra Werder e Tottenham.

Benitez parte con il 4-2-3-1 di 'mourinhana' memoria. Mariga e Cambiasso compongono la diga in mezzo al campo e Zanetti arretra a coprire il ruolo di terzino sinistro. Il Twente parte bene in avvio e con gli esterni che prova a sfruttare i centimetri di Janko. L'Inter regge e, al 13', passa in vantaggio: Milito salta secco Rosales al limite dell'area e calcia in porta di sinistro. Mihajlov non è impeccabile e respinge male al centro dell'area dove è lesto Sneijder a trasformare un rigore in movimento. L'Inter ricomincia in Champions da dove aveva finito con la premiata ditta Sneijder Milito.

I padroni di casa non ci stanno e al 20' Janssen trasforma un punizione tirando forte a giro sul palo di Julio Cesar. La spinta degli olandesi non si esaurisce. Ci pensa ancora una volta Jenssen a impegnare Julio Cesar con un'altra splendida punizione mancina dai 20 metri. Sull'angolo che ne segue è Milito a beffare il proprio portiere insaccando di testa il gol del vantaggio per il Twente: siamo alla mezz'ora. L'Inter sparisce dal campo. Gli olandesi, trascinati da un grandissimo Ruiz, provano il colpo del ko. Benitez si aggrappa ai singoli. Sneijder prova a prendere per mano i compagni e dà il via ad un'azione che, al 35', porta Eto'o a servire Cambiasso a centroarea, ma la girata mancina dell'argentino si stampa sulla traversa a Mihajlov battuto. E' il preludio al gol di Eto'o, che con un destro rasente dalla distanza riequilibra il match a 4 minuti dall'intervallo.

Nella ripresa il ritmo cala. Al 13' Pandev esce in barella per un fastidio alla gamba sinistra e al suo posto entra Coutinho, all'esordio in Champions League. I nerazzurri crescono proprio grazie al giovane talento brasiliano: al 29' è lui a servire al centro Mariga, il cui destro incrociato esce di poco. Al 38' l'ultimo sussulto della gara, costruito ancora sull'asse Eto'o-Coutinho: il camerunense affonda e crossa al centro per Coutinho, il cui tiro viene ancora una volta rimpallato. Un pari giusto che certifica le difficoltà dell'Inter in questo inizio di stagione.

Rafa Benitez ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel post partita: “La prima parte è stata difficilissima, poi nel secondo tempo l'abbiamo fatto molto bene. Abbiamo provato a fare pressing alto, dobbiamo lavorare tutti insieme un po' di più ma almeno si vedono cose positive. Sono molto contento per il lavoro di Milito, ha fatto molto bene, ha fatto il lavoro che doveva fare per la squadra. Pandev? Si è girato il ginocchio, sembrava grave, adesso pensiamo che possa essere un po' meno grave”.
 

TOP

SAMUEL ETO'O 7: In attesa di Milito è lui il trascinatore dell'attacco nerazzurro. Due gol in due partite e tanta solidità in fase offensiva. Il leone camerunense è uno dei pochi che si batte con orgoglio

FLOP

DIEGO MILITO 5,5: A Benitez piace il suo 'lavoro sporco', ma Diego ama essere un Principe non un rospo. L'argentino è ancora lontano dalla forma migliore e al 30' del primo tempo trova addirittura un clamoroso autogol. Almeno si è sbloccato

IL TABELLINO

Twente (4-2-3-1): Mihaylov 6; Rosales, 6 Wisgerhof 6,5, Douglas 6,5, Tiendalli 6,5; Brama 6, Janssen 7; Ruiz 6, De Jong 6, Chadli 6,5 (42'st Landzaat sv); Janko 5 (32'st Bajrami sv). A disposizione: Boschker, Kuiper, Bengtsson, Buysse, Parker. All.: Preudhomme.


Inter (4-2-3-1): Julio Cesar 5,5; Maicon 6, Lucio 6, Samuel 5,5, Zanetti 6; Mariga 6,5, Cambiasso 6; Pandev 5,5 (16'st Coutinho 6), Sneijder 6,5, Eto'o 7; Milito 5,5 (41'st Muntari sv). A disposizione: Castellazzi, Cordoba, Materazzi, Santon, Biabiany. All.: Benitez.


Arbitro: Alves Garcia (POR)
Marcatori: 13' Sneijder (I), 20' Janssen (T), 30'aut. Milito, 41' Eto'o (I)
Ammoniti: Tiendalli (T), Maicon (I)

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de "Le Iene" che lottava contro il cancro

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma davanti al Tribunale: donna precipita e muore mentre pulisce i vetri. Foto

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

Torna su
MilanoToday è in caricamento