Zlatan Ibrahimović al Milan: la notizia arriva dagli Usa e scalda i cuori dei tifosi rossoneri

Don Garber, massima autorità calcistica, avrebbe lanciato la bomba parlando con l'Espn

Ibra

"Zlatan is being recruited by AC Milan" ossia "Il giocatore è stato cercato dal Milan". È da quest'affermazione rilasciata da Don Garber, commissioner dell'MLS, all'Espn che si è scatenata una reazione a catena sul futuro di Zlatan Ibrahimović.

Zlatan Ibrahimović al Milan

Don Garber, massima autorità calcistica americana, avrebbe detto: "Zlatan è un personaggio interessante, mi tiene molto impegnato e hai bisogno qui di questi giocatori, come successe con Beckham anni fa. Lui ha 38 anni e ora è stato cercato dal Milan, uno dei club più importanti al mondo. Ha quasi battuto tutti i record di gol segnati in appena due anni, spero di vederlo tornare in Mls ma dipende dai Galaxy: sono stato felice di averlo qui e mi piacciono i momenti con lui, specie quando parla in terza persona".

Un'ipotesi che il club rossonero smentisce anche se c'è chi pensa che possa trattarsi di pretattica per concludere l'operazione in silenzio. Ibra piace anche ad altre squadre, tra cui il Bologna.

I Galaxy sperano che Ibra resti. "Se ne va o resta? La realtà è che non lo sappiamo - ha detto Guillermo Barros Schelotto, allenatore - ma una decisione sarà presa o alla fine di questa settimana o al massimo nella prossima".

Zlatan Ibrahimovic il nome che accende i sogni del Milan e dei tifosi rossoneri. Da quell’addio del 2012 - passaggio al Psg insieme a Thiago Silva e Milan fortemente ridimensionato -, lo svedese e il Diavolo hanno continuato a rincorrersi ad ogni sessione di mercato, senza mai riuscire a riabbracciarsi. Almeno fino ad ora. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento