Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sfratto di Affori, una mediazione durata cinque ore: "La signora non voleva lasciare la casa, non è stato semplice"

 

"E' stata una mediazione lunga e difficile durata oltre cinque ore, la signora non voleva lasciare l'abitazione e non è stato semplice convincerla". Parla l'avvocato Corrado Cocivera incaricato dal custode giudiziario di seguire la procedura di sfratto ai danni di una signora con il suo bambino a seguito di una ordinanza del giudice che ne stabiliva l'immediato sgombero dopo l'acquisto dell'immobile da parte di un soggetto privato.

La polizia è giunta sotto l'abitazione poco dopo le 6.30 di martedì 15 maggio anche per evitare che la presenza annunciata dei centri sociali potesse creare ulteriori tensioni. I ragazzi del comitato Ci Siamo sono comunque arrivati, ma la disposizione degli agenti ha impedito loro qualsiasi azione che in qualche modo potesse ostacolare lo sfratto.

La signora ha rifiutato la soluzione che le è stata proposta, fuori Milano, in una casa famiglia a Pavia, visto che ormai da anni si era radicata nel quartiere. E così proprio i ragazzi del comitato sono riusciti a procurarle una sistemazione in uno stabile non molto distante, in attesa che una vera abitazione le venga assegnata.

Potrebbe Interessarti

  • Passeggero non vuole il biglietto ma la multa: così la capotreno lo convince a pagare. Video

  • Maxi rissa tra stranieri alla Stazione Centrale: in 20 pestano un ragazzo con pugni e calci

  • Nubifragio nel Milanese: diluvia nel centro commerciale, cascata d'acqua. Video

  • Milano, folle lite in strada: 'bastonate' al furgone e botte all'autista. Video

Torna su
MilanoToday è in caricamento