Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Voi dovete essere presenti": così gli imprenditori e il dirigente facevano affari dentro l'Ortomercato

L'audio delle intercettazioni che hanno portato all'arresto di tre persone

 

"Io quello che ho detto è di trovare tutte le strade possibili perché voi possiate essere presenti". E ancora: "Ti ho detto lavora per questa cosa qua". A parlare, intercettati dalla Squadra Mobile di Milano, sono i due imprenditori e il dirigente che sono finiti in manette martedì mattina per episodi di presunta corruzione all'Ortomercato. 

Le manette sono scattate per Stefano Zani, ex direttore generale di Sogemi, la società partecipata del Comune che gestisce l'Ortomercato di via Lombroso. Il dirigente si trova ai domiciliari, così come due imprenditori direttamente coinvolti in "Ageas", una società che fornisce servizi di facchinaggio proprio per l'Ortomercato. 

"Il grano se l'è preso": soldi e regali al manager per "fare affari" all'Ortomercato

Le indagini - scrivono gli agenti - hanno permesso di "svelare l’esistenza di un radicato sistema corruttivo fondato sull’elargizione, da parte degli amministratori occulti di un consorzio concessionario di servizi, di somme di denaro e regalie di diverso genere, a fronte della garanzia di un trattamento privilegiato in totale violazione delle normative in materia di evidenza pubblica e di concorrenza". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento