L'enorme patrimonio di riviste lasciato da Paolo Limiti alla Biblioteca di Morando: "Siamo rimasti sorpresi"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Il rapporto tra Paolo Limiti e la Biblioteca di Morando, sulla Martesana, è sempre stato vivo, speciale. Così come speciale, sorprendente è stato il patrimonio di libri e riviste cinematografiche lasciate proprio dall'artista.

Il direttore della Fondazione Cineteca Italiana, Matteo Pavesi, ha accolto con enorme gioia e soddisfazione le oltre cinquemila riviste donate da Paolo Limiti. Pezzi unici, eccezionali, da collezione: "Si tratta perlopiù di riviste americane, rarissime, molte sono degli anni '50 e '60", afferma il direttore secondo il quale la Biblioteca di Morando risulterebbe essere oggi tra le più fornite a livello nazionale di volumi, libri e riviste del settore.

Potrebbe Interessarti

  • Ladri d'auto in azione a Milano: ecco il video del furto "in diretta" e l'arrivo della polizia

  • Camionista eroe salva un ragazzo che voleva saltare giù da un ponte in autostrada: il video

  • Il cellulare squilla tre volte: pianista costretto a interrompere il concerto alla Scala. Video

  • Metroman protagonista del nuovo videoclip di Calcutta Sorriso (Milano Dateo)

Torna su
MilanoToday è in caricamento