Bike sharing, Sala: "Dobbiamo offrire valide alternative per lasciare l'auto a casa"

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Il sistema è di quelli che può ulteriormente incentivare i cittadini a muoversi utilizzando la bicicletta perché con Ofo non sarà più necessario andare alla ricerca delle rastrelliere ma sarà possibile lasciare la bici in qualsiasi punto della città. Integrando questo mezzo con il sistema di trasporto pubblico ci si può tranquillamente spostare in tutta Milano, e presto anche nell'hinterland.

Giovedì 19 ottobre è stato ufficialmente presentato il nuovo bike sharing a flusso libero, per il primo cittadino si tratta di un grande passo avanti verso un futuro, si spera prossimo, in cui le auto saranno sempre meno utilizzate. L'obiettivo è quello di 40 macchine ogni 100 abitanti, non è semplice ma con tutte le misure necessarie è un traguardo possibile.

"Il processo per arrivare ad una Milano con meno macchine, sul modello delle principali città del mondo, passa attraverso l’offrire opportunità ai cittadini", ha detto il sindaco Sala, che ha poi continuato: "Non possiamo un giorno parlare di periferie e il giorno dopo dimenticarci che le bici devono andare in tutta la città, non possiamo parlare di inquinamento e dimenticarci che la bici è il primo mezzo per combatterlo".

Potrebbe Interessarti

  • Ladri d'auto in azione a Milano: ecco il video del furto "in diretta" e l'arrivo della polizia

  • Camionista eroe salva un ragazzo che voleva saltare giù da un ponte in autostrada: il video

  • Metroman protagonista del nuovo videoclip di Calcutta Sorriso (Milano Dateo)

  • Non rispetta il semaforo in viale Fulvio Testi e finisce male: mega incidente tra 3 auto. Video

Torna su
MilanoToday è in caricamento