"A tutti i poveri dobbiamo dare qualcosa in più": i sogni dei bimbi di Milano per il futuro con più diritti

Il video di "Manifesto umanità o indifferenza" per la giornata internazionale dei Diritti Infanzia o Adolescenza

 

"Vivere bene e stare bene nella vita". "Avere una casa, una famiglia e qualcuno che ti vuole bene". Che "anche i poveri possano andare a scuola per sentire che sono persone normali". Sono i desideri per un mondo più giusto dei piccoli bimbi di una scuola di Milano, che hanno dato la loro personalissima interpretazione dei diritti. 

Il video è stato organizzato e studiato da una maestra del gruppo "E tu che da parte stai" del manifesto "Umanità vs indifferenza", un documento che sancisce la creazione di un movimento - avevano spiegato gli organizzatori - "per generare felicità nelle scuole e nelle vite delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi".

Nelle immagini si sentono le voci dei piccoli della scuola elementare Trotter che raccontano cosa sono per loro la felicità e i diritti. "Andar a scuola per tutti i bambini", dice uno dei piccoli. "Ai poveri bisogna dare qualcosa in più - gli fa eco un altro -, perché sono persone come noi". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento