Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Milano, pinacoteca di Brera: James Bradburne direttore generale per altri 4 anni

L'architetto inglese riconfermato alla guida del prestigioso museo dal ministro dei Beni culturali Dario Francescini: "Puntiamo a nuove fasce di pubblico"

 

James Bradburne resterà alla guida della pinacoteca di Brera. La riconferma dell'architetto inglese è arrivata lunedì 30 settembre dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, che ha rinnovato il mandato del dirigente per altri quattro anni. A motivare la decisione sono soprattutto i numeri della pinacoteca, che ha registrato un lboom di visite (+40%) nel corso del 2019, superando la quota 'storica' di oltre 400mila visitatori.

"Durante questo anno il legame tra il museo e la sua città si è fatto più solido - spiega il dirigente canadese naturalizzato britannico - Ora ci saranno nuove sfide, come la riapertura di palazzo Citterio, destinata a diventare la seconda sede della pinacoteca. Per quanto riguarda invece i numeri non mi sento di dire che puntiamo a superare la quota del milione di visitatori, perché la capienza stessa di Brera non lo permette. Al massimo potremo raggiungere le 600-650mila visite all'anno, ma più che sulla quantità puntiamo sulla qualità degli ospiti: vorrei ci fossero più milanesi e fasce d'età più diversificate".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento