Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Cologno, degrado e rischio amianto in una fabbrica dismessa. Si incatena il deputato del M5S

 

Si sono incatenati davanti ai cancelli dell’azienda, rimarranno così per l’intera giornata. Il deputato del Movimento Cinque Stelle Massimo De Rosa, insieme ad una consigliera comunale e ad un cittadino, accende i riflettori sulla ex fabrica Torriani di Cologno Monzese.

In pieno centro, i capannoni da oltre dieci anni versano in stato di assoluto abbandono e degrado. Il rischio riguarda l’amianto presente nella struttura e che andrebbe rimosso prima possibile.

ll deputato aveva chiesto al curatore fallimentare di poter effettuare un sopralluogo, la risposta però è stata negativa. L’ex fabbrica Torriani ha curato nel corso di tutto il Novecento larga parte della produzione libraria italiana, una legatoria simbolo del territorio che adesso diventa un problema di difficile soluzione.

Venderla non appare semplice, la base d’asta è intorno ai 4 milioni e mezzo di euro, troppo alta per trovare acquirenti. E intanto quest’area rimane abbandonata a se stessa, in molti parlano di seri rischi per la salute.

L’amianto, dicono dall'asl, è ancora compatto. Il primo cittadino ha rassicurato parlando di una relazione, nero su bianco, delle autorità sanitarie competenti che hanno escluso rischi per la salute. Rimane comunque alta la preoccupazione tra i cittadini, che chiedono un intervento immediato e temono una graduale dispersione nell'aria di fibre di amianto.

Potrebbe Interessarti

  • Maxi rissa in via Lorenteggio: calci, pugni e lanci di sedie vicino al Vodafone village

  • Le ladre della metro contro il ragazzo che le filma: "Mongoloide africano, ti spacco la testa". Video

  • Accoltellata alla gola in centro a Milano: il racconto della donna che l'ha salvata

  • Salvini contro la rom "milanese": "Fottutissima zingara, ti radiamo al suolo la casa" (e la gente esulta)

Torna su
MilanoToday è in caricamento