Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, apre la nuova sede di Confagricoltura: "Dazi USA sono un danno anche per la Lombardia"

Economia sostenibile e imposte sui prodotti agricoli al centro dell'incontro per inaugurare i nuovi uffici della confederazione milanese degli agricoltori. Presente anche il ministro Teresa Bellanova

 

Confagricoltura inaugura la nuova sede di Milano e lancia un appello per salvaguardare i prodotti della Lombardia dai dazi sulle merci annunciati dal presidente americano Donald Trump. La cerimonia si è svolta giovedì 3 ottobre in via Pietrasanta 14, sede dei nuovi uffici della confederazione degli agricoltori, alla presenza del presidente nazionale Massimiliano Giansanti e del ministro dell'Agricoltura Teresa Bellanova.

"Penso che anche i nostri prodotti saranno colpiti dalle misure annunciate dall'amministrazione Usa - spiega Giansanti - Non possiamo permetterci di essere zavorrati da queste misure. In tempi non sospetti avevamo detto che le guerre commerciali non fanno bene a nessuno, ma è evidente che una politica dei dazi chiama altri dazi, quindi saremo costretti a chiedere al governo nazionale e all'Europa di salvaguardare le nostre produzioni locali".

"Con i dazi si punisce un settore che non ha alcuna responsabilità in questa guerra commerciale - gli fa eco il ministro Bellanova - Se queste misure andranno in porto dovremo chiedere delle misure di compensazione perché i nostri agricoltori non possono sopportare un aggravio così pesante a livello economico".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento