Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, pochi turisti alla riapertura del Duomo di Milano: "No alla paura, bisogna continuare a vivere"

Primo giorno con i portoni aperti dopo la decisione di isolare la cattedrale per una settimana a causa dell'emergenza sanitaria da COVID-19. Pochi gli ingressi, ma i visitatori non hanno timore del contagio

 

Milano torna lentamente alla normalità dopo il panico da Coronavirus e anche il Duomo riapre i propri portoni dopo una settimana di profilassi preventiva. Pochi i visitatori - soprattutto stranieri - che si avventurano nella cattedrale, all'interno del quale le autorità hanno previsto speciali misure preventive anti contagio (mascherina, obbligo di mantenere le distanze e non più di pochi ingressi per volta).

"No, non abbiamo paura - spiegano ai microfoni di Milano Today - Si tratta di un virus, non dell'Ebola. Certo è necessario prendere delle precauzioni, ma non dovete permettere che il terrorismo mediatico attorno al contagio condizioni le vostre vite. Bisogna andare avanti".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento