Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, mamma e figlio milanesi fanno le mascherine in casa con una vecchia macchina da cucire

L'iniziativa di una famiglia che realizza artigianalmente i tanto richiesti accessori di protezione con una vecchia "Singer" a pedali

 

Ferdinando e sua mamma Gianna sono due milanesi che come tutti sono in isolamento forzato per il Coronavirus. Per rendersi utili hanno deciso di sfruttare una vecchia macchina da cucire a pedali modello "Singer" con la quale realizzano le tanto ricercate mascherine protettive per la bocca e il naso.

"Ho fatto la sarta per tanti anni - raccontano la signora Gianna e il figlio Ferdinando su Skype - Tuttavia non serve essere per forza una sarta per realizzare le mascherine con la macchina da cucire. Basta scaricare dei modelli da interner con indicate tutte le misure con cui tagliare la stoffa, due elastici e la macchina da cucire. Io, con la mia vecchia macchina a pedali, per farne una ci impiego circa mezz'ora. Sono tempi difficili e bisogna sapersi arrangiare facendo di necessità virtù".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento