Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano non si piega al Coronavirus, eventi e cultura: così la città vuole ripartire subito

Beppe Sala racconta in un video la sua giornata e lancia l'hashtag "Forza Milano"

 

Eventi, cultura e una scommessa per il futuro. Che sarà di nuovo splendente. Eccola la ricetta del sindaco Beppe Sala per far ripartire la sua Milano, in questi ultimi giorni alle prese - insieme al resto della regione - con l'emergenza Coronavirus

Mercoledì il primo cittadino ha postato un video sui suoi social in cui racconta le "giornate del sindaco ai tempi del Coronavirus" e dopo aver spiegato di aver visitato due centri disabili - "perché è ai più deboli che dobbiamo pensare" - ha tracciato la strada per ricominciare a pensare al bello di Milano. 

"Ho lavorato per riprogrammare gli eventi che sono una caratteristica fondamentale della nostra città - ha spiegato, proprio il giorno dopo il rinvio ufficiale dello storico Salone del Mobile - e poi mi sono messo un po' al telefono con Roma".

"Ho parlato con il presidente del consiglio Conte e l'ho invitato a venire presto a Milano per rendersi conto di come è la situazione, ho chiamato il ministro Gualtieri, gli ho chiesto supporto e gli ho detto che un aiuto a Milano è un buon investimento, ho parlato con il ministro Franceschini", ha detto il primo cittadino. 

"Ripartiamo dalla cultura, riapriamo qualcosa - ha auspicato, facendo riferimento all'ordinanza di regione Lombardia che ha disposto tanti divieti e chiusure -. Possiamo cominciare dai musei o da qualcos'altro, ma la cultura è vita". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento