Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Acqua nelle nostre mani", a Milano la campagna di Finish e FAI contro lo spreco di risorse idriche

Presentato il progetto sviluppato insieme al Fondo Ambiente Italiano, Bosh e National Geographic per diffondere le buone pratiche contro l'eccessivo consumo di di acqua

 

L'Italia è uno dei paesi europei che spreca più acqua di tutti, con una media di 220 litri procapite al giorno rispetto ai 165 del resto del continente. È questo il presupposto da cui è partita la campagna di Finish "Acqua nelle nostre mani", il progetto presentato mercoledì 25 settembre all'Arena civica di Milano in collaborazione con il FAI (il Fondo Ambiente Italiano), la multinazionale Bosh e il National Geographic.

"Abbiamo lanciato questa campagna perché vogliamo avere un ruolo di maggiore responsabilità nel campo in cui lavoriamo - spiega Enrico Marchelli, Regional Director RB Hygiene Home per Italia, Grecia e Israele - Vogliamo che il consumatore sia consapevole del fatto che l'acqua è una risorsa che sta finendo e che ci sono decine di buone pratiche quotidiane che possono aiutare a evitare lo spreco di risorse idriche".

"Siamo tra i più spreconi d'Europa - sottolinea il responsabile ambiente del FAI Daniele Meregalli - Preleviamo oltre 400 litri di acqua procapite ogni giorno e ne consumiamo solamente poco più della metà. È un dato che va assolutamente migliorato perché la situazione, anche alla luce dei cambiamenti climatici, è in costante peggioramento".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento