Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inter-Milan: le coreografie delle curve per il derby, tra Visconti e "zabetta". Video

Le immagini

 

Sfida sul prato verde e sfida sugli spalti per il derby Inter-Milan a suon di coreografie e sfottò.

La gara tra le curve la inaugura la Sud rossonera che, approfittando delle luci spente per la lettura delle formazioni - momento tipico in casa Inter - accende delle "torce" al secondo anello a formare la scritta "Inter mer...". 

Poi tocca alla Nord che su tutti e tre gli anelli risponde alla coreografia d'andata dei rivali, che aveva come oggetto Sant'Ambrogio. Gli ultras nerazzurri espongono il motto dei Visconti "Vipereos mores non violabo" e un Diavolo senza corna in fuga da Sant'Ambrogio, altra citazione storica. Ad aprire la scenografia lo striscione: "Nella tua blasfema versione della leggenda qualcosa non torna - riferito proprio all'andata -. La storia di Milano insegna, Sant'Ambrogio sconfisse il diavolo che nella colonna perse le corna"

La Sud risponde invece con un milanesissimo "Interista zabetta" accompagnato da immagini che ritraggono i cugini come pettegole. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento