Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Urla, schiaffi e bimbi trascinati sul pavimento: il video che incastra la maestra d'asilo violenta

 

Il bimbo urla e piange. Lei lo strattona, lo fa cadere sul pavimento e poi lo spinge via. 

Di immagini così, anche peggiori, ne hanno registrate tante le telecamere della polizia locale installate in un asilo di Milano dopo la segnalazione di un’insegnante alla dirigente del settore infanzia del comune di Milano.

A finire nei guai - è stata rinviata a giudizio martedì per lesioni, maltrattamenti e abuso dei mezzi di correzione - è stata una donna di cinquantuno anni, ora sospesa per un anno dall’insegnamento. 

L'indagine è partita a febbraio 2016 e, per due settimane, sono state acquisite immagini inequivocabili. Dopo la scoperta degli episodi, il comune di Milano l’aveva spostata ad un ruolo amministrativo e aveva avviato l'indagine per valutarne l'idoneità al lavoro. Quando, però, era giunto il responso, positivo per la maestra, si era deciso di assegnarle ruoli da supplente o sostegno in modo tale che l’insegnante non stesse più da sola con i bimbi. 

Perché quando era da sola coi piccoli alunni, tutti di circa cinque anni, l’insegnante - si legge nell’ordinanza di accusa - “strattonava violentemente per un braccio e colpiva con un schiaffo” un bambino. O ancora, in un altro episodio “afferrava per un braccio e sollevava da terra” una bimba, mentre un altro dei piccoli - come mostrano le immagini - “veniva trascinato sul pavimento per i piedi”. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento