Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Milano, il museo della filosofia apre all'Università Statale: giochi ed esperimenti sulla logica e la percezione

Le prime due sale dell'esposizione saranno inaugurate martedì 5 novembre e resteranno aperte fino al 21: "Abbiamo voluto questo museo per mostrare che la filosofia non è solo quella che c'è nei libri"

 

Due sale espositive per raccontare le teorie dei grandi pensatori attraverso oggetti ed esperimenti sulla logica e la percezione. Apre martedì 5 novembre, all'Università Statale di Milano, il museo della filosofia, il progetto del dipartimento omonimo che, attraverso giochi ed esperimenti,  cerca di avvicinare il pubblico al pensiero di grandi maestri come Platone, Schopenhauer e Aristotele.

"Abbiamo voluto togliere alla filosofia quella patina di antico che si porta dietro da sempre - spiega Paolo Spinicci, professore ordinario di teoretica nell'ateneo milanese - Vorremmo che le persone capissero che questa disciplina non è solo nei libri e nella testa dei grandi filofosi, ma fa parte del nostro quotidiano".

All'interno della mostra, che resterà aperta fino al 21 novembre, i visitatori potranno partecipare a giochi e sfide in cui mettere alla prova le proprie percezioni sensoriali: dall'indossare i vestiti di un efferato serial killer, fino alle carte da gioco che riguardano il mondo della logica, passando per una rivisitazione del celebre "gioco dell'oca" il cui obiettivo è approfondire la conoscenza del proprio io.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento