Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Milanord2, SCC Italia: "Oltre 6000 posti di lavoro per il nuovo centro commerciale"

 

Pensate a un centro commerciale che, oltre ai servizi relativi all’acquisto e alla varietà dei negozi, vi dia la possibilità di andare al cinema, di partecipare a un concerto, a un evento culturale, di visitare una galleria d’arte, di fare un po’ di skate o semplicemente di portare i bambini al parco giochi. Ecco Milanord2. Sarà tutto questo e sarà inaugurato a Cinisello Balsamo nel 2022.

Il grande e innovativo progetto, per la cui realizzazione sono già iniziati i lavori a settembre, è stato presentato martedì alla Triennale di Milano dalla holding franco-lussemburghese Société Generale Immobilière, dal suo presidente, Birger Strom, e dall’amministratore delegato di SCC Italia, Davide Zanchi - società del gruppo LSGI - che si occuperà della commercializzazione degli spazi e della gestione del business.

"Più che un centro commerciale Milanord2 è una destinazione - ha spiegato Zanchi - destinazione perché abbiamo dedicato una gran parte di quella che era superficie commerciale agli spazi di intrattenimento; destinazione perché ci sarà una metro dedicata sulla linea rossa; destinazione perché chi ha vissuto una città in cui spesso si ha difficoltà a raggiungere luoghi di intrattenimento con la famiglia, da oggi non dovrà più preoccuparsi". 

L’investimento per Milanord2, secondo quanto riportato dall’amministratore delegato, supera il miliardo di euro: 700 milioni fanno capo alla holding, la restante parte alle attività che apriranno all’interno centro commerciale. Il tutto all'insegna del 'green' e della sostenibilità. Per ottimizzare i consumi e produrre energia da fonti rinnovabili, infatti, Milanord2 dedicherà una superficie di 50.000 mq a pannelli fotovoltaici. 

 "Siamo soddisfatti di quanto progettato. Stiamo investendo una cifra importante per l’Italia, ma soprattutto per l’economia della Lombardia. Abbiamo offerto 900 posti di lavoro per l’avvio e la realizzazione del cantiere, altre 1200 persone verranno assunte negli ultimi sei mesi per il completamento dell’opera e altre 6000 persone, invece, saranno impiegate dall’apertura in poi. Una bella responsabilità", ha concluso Zanchi.

Per mandare il curriculum è troppo presto, mancano tre anni. Ma la società ha assicurato che al momento opportuno verrà creata una piattaforma apposita per potersi candidare.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento