Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Morto Ruben, il cagnolone vigile del fuoco: il toccante video ricordo dei suoi amici pompieri

 

Lui che scale sull'autoscala con un "collega", che gioca con il pallone o che abbaia e scodinzola felice tra i corridoi della caserma. Quella caserma che per quattordici anni è stata la sua casa, la sua vita. 

I vigili del fuoco di Milano hanno voluto salutare con un toccante video Ruben, il loro cagnolone morto lo scorso 3 giugno.

Arrivato quasi per caso alla caserma di via Sardegna - la sua padrona non aveva più potuto prendersi cura di lui -, il labrador era stato adottato dai vigili del fuoco, diventando un vero e proprio componente della squadra. Uno di famiglia tra i pompieri, scodinzolava tra i cortili della caserma tra autoscale, autopompe e mezzi dei nuclei speciali, sempre a caccia di coccole. E non c'era passante o bambino che passasse vicino alla caserma che non lo accarezzasse. 

Ruben aveva tentato di intraprendere la carriera da cane da salvataggio, ma era stato scartato alla selezione. Era così diventato un "vigile del fuoco ausiliario", non salvava vite sul campo ma regalava sorrisi ai pompieri dopo le giornate di lavoro. 

Proprio loro si erano autotassati per le vaccinazioni, le crocchette e tutte le sue necessità. Era diventato la mascotte del comando, tanto da meritarsi una pagina Facebook. Ora Ruben non c'è più, spirato a causa degli acciacchi della vecchiaia. E i vigili del fuoco, oltre che con un video, lo hanno ricordato con un messaggio affettuoso e una sua foto con un fazzoletto rosso attorno al collo: la sua divisa, il suo orgoglio. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento