Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Milano, egiziano di 30 anni ucciso a coltellate in viale Monza: in questura i 4 coinquilini

Il ragazzo è stato trovato morto sulla scala interna del civico 101, ma le tracce di sangue farebbero pensare a un delitto consumatosi nell'appartamento

 

Un ragazzo di 30 anni originario dell'Egitto è stato trovato morto nel suo appartamento di viale Monza 101 nella notte tra lunedì 4 e martedì 5 agosto. Il corpo del giovane è stato rinvenuto accasciato sulla scala interna del palazzo, ma stando ai rilievi della polizia, le tracce di sangue ricondurrebbero a un delitto consumatosi in casa.

Il racconto dell'omicidio: il cadavere in una pozza di sangue

L'omicidio, secondo quanto ipotizzato dagli inquirenti, sarebbe avvenuto intorno alle 4.30 del mattino. Ad avvisare le forze dell'ordine sarebbero stati alcuni residenti allarmati dalle grida provenienti dall'appartamento e che, secondo le testimonianze raccolte preliminarmente sul posto, avrebbero visto il 30enne agonizzare nell'androne delle scale prima di accasciarsi a terra senza vita. Portati in questura per essere ascoltati sui fatti i 4 coinquilini dell'egiziano.

Potrebbe Interessarti

  • Milano, pullman Atm investe una 28enne che attraversa sulle strisce: illesa per miracolo

  • Maxi rissa in via Lorenteggio: calci, pugni e lanci di sedie vicino al Vodafone village

  • Le ladre della metro contro il ragazzo che le filma: "Mongoloide africano, ti spacco la testa". Video

  • Accoltellata alla gola in centro a Milano: il racconto della donna che l'ha salvata

Torna su
MilanoToday è in caricamento