Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, ecco come riaprono le palestre: "Piccoli gruppi su appuntamento, ma lo smartworking non aiuta"

Ripartono anche fitness e traning center, tra distanziamento sociale e norme sulla sanificazione personale e degli strumenti di allenamento

 

Fitness e traning center riaprono dopo il lockdown e come per tutte le altre attività commerciali si ritrovano alle prese con le conseguenze della pandemia di Covid-19. Tra sanificazione continua degli attrezzie e allenamenti in piccoli gruppi su appuntamento, siamo andati a dare uno sguardo alla nuova vita delle palestre di Milano.

"I clienti nonostante tutto sono tranquilli - spiega Teresa Caporale, personal trainer alla palestra STC di Milano - A molti addirittura devo spiegare che non c'è bisogno di usare la mascherina durante gli esercizi, e che anzi impedisce la corretta ossigenazione. Qui facciamo entrare a gruppi di 4-5 persone,  e tra ogni 'turno' ci prendiamo una mezz'ora per sanificare tutto".

"Ogni mese poi facciamo quella con l'ozono e all'interno si rispettano le norme per la pulizia personale all'ingresso e di distanziamento sociale durante gli esercizi - continua la personal trainer - I ritmi e la frequenza di allenamento tutto sommato sono garantiti, anche se in questo lo smartworking non aiuta. Da casa si tende a lavorare di più e riuscire a incastrare gli orari è più complicato".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento