Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Dopo oltre 80 anni chiude Prina, punto di riferimento di ogni musicista. Se ne va un pezzo di storia

 

La signora Paola trattiene a stento l’emozione, la scelta è stata fatta: Prina, lo storico negozio di strumenti musicali in Porta Ticinese, sabato effettuerà il suo ultimo giorno di apertura. Chi la musica ce l’ha davvero dentro e anche solo per un giorno si è trovato a Milano una visita in quel negozio non può non averla fatta. Perché da qui sono passati tutti, dai semplici amatori ai più importanti professionisti, non solo italiani. Alcuni, non tutti, la signora Paola li ha voluti appuntare in un foglio, che ci ha mostrato. È adesso però arrivato il momento finale, la figlia ha scelto un’altra strada, impossibile andare avanti Prima la nonna, negli anni ’30, poi la mamma nel periodo della grande espansione musicale, gli anni ’60, il rock che cresceva, Milano che in ogni quartiere aveva le sue band. Prina per tutti è stato il punto di riferimento. Oggi il mercato, con i giovani troppo attratti da internet, è cambiato, anche se gli amatori e i veri cultori lo strumento lo vogliono toccare con mano, lo vogliono provare, chiedono consigli e lì, in quel negozio, i collaboratori erano tutti musicisti. Le telefonate alla signora Paola sono già arrivate, da artisti e amici, ma anche da gente comune che vede scomparire uno dei negozi simbolo di questa città. Emozione, ricordi e la speranza, che è già una certezza, di aver lasciato il segno

Potrebbe Interessarti

  • Milano, pullman Atm investe una 28enne che attraversa sulle strisce: illesa per miracolo

  • Maxi rissa in via Lorenteggio: calci, pugni e lanci di sedie vicino al Vodafone village

  • Le ladre della metro contro il ragazzo che le filma: "Mongoloide africano, ti spacco la testa". Video

  • Accoltellata alla gola in centro a Milano: il racconto della donna che l'ha salvata

Torna su
MilanoToday è in caricamento