Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, il blitz degli animalisti di Peta in piazza Duomo: seminudi e mascherati da conigli

È successo nella mattinata di mercoledì

 

Due modelle e un modello. Tutti seminudi. Tutti con delle maschere di coniglio in testa e un cartello in mano. In piazza Duomo a Milano. Protesta nella mattinata di mercoledì 21 febbraio davanti alla Cattedrale milanese. In campo gli attivisti della Peta (People for the Ethical Treatment of Animals) che, in occasione dell'avvio della settimana della moda, hanno manifestato per sensibilizzare stilisti e consumatori contro l'uso di pellicce e lana d'angora.

 "Il pelo dei conigli non ti appartiene" e "I conigli soffrono per la pelliccia e l'angora", sono stati gli slogan scanditi dagli attivisti. 
 
"Il 90% della lana d'angora è prodotta in Cina — hanno spiegato le Iene Vegane in una nota, in piazza insieme a Peta —. Ma solo in Francia, ogni anno vengono uccisi circa 70 milioni di conigli per la loro pelliccia".

Non è la prima volta che Peta organizza manifestazioni simili, a settembre 2016 tre modelle avevano manifestato in Duomo contro l'uso delle pellicce. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento