Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Foglietto sul bancone e pistola, rapinatore operaio in azione: "Mi servivano i soldi". Video

 

Eccolo in azione l'operaio rapinatore arrestato dai carabinieri perché ritenuto responsabile di due rapine in farmacia commesse il 27 marzo scorso a Trezzano Rosa e il 5 aprile a Masate. 

Il 47enne, un assoluto insospettabile, aveva agito con un modus operandi praticamente identico: era entrato nei negozi con uno scaldacollo a coprire parte del volto, aveva gettato sul bancone un foglietto con la scritta "dammi tutti i soldi" e aveva poi minacciato le vittime con una pistola a tamburo nascosta nel marsupio. Il primo colpo gli aveva fruttato 640 euro, mentre il bottino del secondo - quando aveva ordinato alla farmacista di stare zitta con l'arma in pugno - era stato di 800 euro. 

L'uomo è finito ai domiciliari. 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento