In giro con cartelli contro donne e gay, ma nessuno li 'vede': "Siamo abituati all'odio?"