Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Riapertura Navigli, Sala: "Sarà integrale se l'Unione Europea ci finanzia"

 

Dopo aver ascoltato tutte le osservazioni e le domande dei cittadini presenti a Palazzo Marino, sull'eventuale riapertura dei Navigli, il sindaco Sala - pur non nascondendo il suo desiderio all'avvio del progetto - ha chiarito quali sono le uniche e le sole possibilità a portata di mano dell'amministrazione: 

"Penso che il progetto ulteriormente migliorato sia un qualcosa con un grande senso. La riapertura dei Navigli porterebbe a un miglioramento della mobilità, della navigabilità, del verde e della gestione delle acque.

Ma temo che oggi, non avendo individuato fonti di finanziamento alternative a quelle del comune, e togliamoci dalla testa che si possa ricorre a formule ‘strane’ di crowdfunding di cittadini, di tasse, ecc, io temo che non si possa partire con la riapertura dei Navigli perché io non voglio sacrificare le altre priorità del comune e in particolare questo piano corposo di intervento sulle periferie. Giovedì vado in Europa per capire se, presentando un progetto di apertura globale dei Navigli, l’Unione possa finanziarci realmente e chiederò nel contempo ai tecnici di MM valutare criticità e non dl progetto. Ma questo non esclude il resto: se trovassimo fonti di finanziamento immediato, torneremmo da voi e ritorneremmo ad appoggiare la riapertura parziale dei Navigli". 

Video: Sala contestato a Palazzo Marino

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento