Safaa, l’egiziana fuggita dal marito violento che si reinventa artigiana della pasta a Isola

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Safaa, è una donna egiziana, mamma di una ragazzo di 16 anni, che ha avuto il coraggio di ribellarsi a un marito violento che l'aveva fatta venire in Italia con la promessa di una vita insieme. Dopo essere riuscita a divorziare e ottenere la custodia del figlio, Safaa ha iniziato a studiare come artigiana della pasta fresca, e oggi è diventata l'idolo del quartiere Isola, dove gli abitanti fanno la fila per comprare le tagliatelle fresche di giornata e fatte a mano. 

"Questo negozio è il completamento di un percorso, ma devo dire che il mio successo più grande è stato riuscire a lasciare mio marito - dice ridendo Safaa - Non potevo uscire di casa e le violenze verbali e fisiche erano all'ordine del giorno. Poi quando è nato mio figlio ho riflettuto. 'È questo il mondo in cui voglio far crescere mio figlio? È questa la vita matrimoniale che voglio vivere? E allora basta, via".

"Ho iniziato a darmi da fare - continua la donna - Inizialmente vendendo il cous cous fatto in casa alle mamme dell'asilo di mio figlio, poi sono finita in un pastificio molto noto di Milano, dove ho imparato tutto. Oggi sono qui a Isola, dove la gente va pazza per il mio ragù, e non so il perché. Ogni mattina mi alzo e preparo tagliatelle, gnocchi, tortellini e ravioli, ma anche torte salate e lasagne. Fanno la fila per venire qui, molti la chiedono addirittura su ordinazione".

Safaa ora gestisce la propria attività dividendosi tra casa e lavoro, ma ricorda ancora i giorni passati segregata in casa per paura. "Ho capito dopo molto tempo che non era colpa mia, che non sono io a sbagliare, ma lui, mio marito. Penso che essere violento con tua moglie sia la cosa peggiore che un uomo possa fare e a tutte le donne che stanno vivendo quello che ho vissuto io dico 'Non è colpa vostra, ma sua. Se vi picchia non è un uomo degno di rispetto. Siamo tutti liberi e siamo tutti esseri umani, tutti uguali'".

Potrebbe Interessarti

  • Passeggero non vuole il biglietto ma la multa: così la capotreno lo convince a pagare. Video

  • Maxi rissa tra stranieri alla Stazione Centrale: in 20 pestano un ragazzo con pugni e calci

  • Nubifragio nel Milanese: diluvia nel centro commerciale, cascata d'acqua. Video

  • Nubifragio a Milano: la gente passeggia per strada con l'acqua sopra le ginocchia. Video

Torna su
MilanoToday è in caricamento