Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, Sala: "Daremo un assegno di 2mila euro ad altre 20mila famiglie bisognose"

Lo ha detto il primo cittadino di Milano durante il consueto videomessaggio pubblicato sui social

 

L'emergenza coronavirus ha fatto lievitare la povertà a Milano. E il primo cittadino milanese, Beppe Sala, sta ipotizzando di allargare ad altre 20mila famiglie il contributo di 2mila euro stanziato da anni da Palazzo Marino per i nuclei famigliari meno abbienti. La notizia è stata comunicata dallo stesso Sala durante il suo consueto videomessaggio sui social pubblicato nella mattinata di venerdì 3 aprile. "Da lunedì potrete informarvi allo 02.02.02 o sul sito del Comune di Milano", ha affermato il sindaco. 

Nel frattempo non è rosea la situazione dei conti del comune e Sala ha spiegato che per il bilancio del 2020 sarà "un disastro". "Perderemo i copiosissimi dividendi di Sea e immaginate l'impatto sulla tassa di soggiorno del crollo del turismo. Oggi i passeggeri di Atm sono diminuiti del 94% ma noi abbiamo ridotto il servizio solo del 30% perché vogliamo che chi é obbligato a prendere un mezzo possa stare lontano dagli altri passeggeri — ha proseguito Sala —. Conosco i conti del Comune, che considero una via di mezzo tra famiglia e azienda, ma me li dimentico perché, proprio come in una famiglia, credo sia necessario e giusto restituire servizi, affetto e attenzione ai cittadini che hanno fatto molto per la nostra città".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento