Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, 15mila Sardine in Duomo nonostante la pioggia: "Qui per difendere i valori umani, non per politica"

Il capoluogo lombardo risponde alla chiamata del movimento nato a Modena contro le politiche della Lega. La manifestazione, inizialmente prevista in piazza Mercanti, è stata spostata per la troppa affluenza di pubblico

 

"Milano non si piega, siamo qui non per fare politica, ma per difendere i valori umani". È unanime il pensiero dei 15mila milanesi scesi in strada domenica 1 dicembre per la manifestazione delle Sardine, il movimenti di piazza nato a Modena "contro le politiche dell'odio" e per contrastare la Lega di Matteo Salvini.

Un'affluenza non prevista, quella dei milanesi, tanto da convincere la Prefettura a spostare la location della manifestazione dalla più piccola piazza Mercanti al Duomo. Una decisione provvidenziale, visto che l'intero spiazzo antistante la basilica è stato riempito da migliaia di persone che, nonostante la pioggia insistente, hanno intonato gli slogan del movimento: dal coro "Milano non si piega" alla classica canzone della Resistenza partigiana "Bella ciao".

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento