Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Milano, scritte neo naziste al 'Tempio del futuro perduto': strappata la targa in memoria di Aldrovandi

Il centro culturale, noto per le sue colazioni gratis agli automobilisti in coda nel traffico, è stato oggetto di vandalismo nella notte tra il 21 e il 22 ottobre

 

Croci celtiche, simboli delle SS naziste e persino una tanica di benzina abbandonata all'ingresso a mo' di avvertimento. È il bilancio dell'aggressione vandalica avvenuta nella notte tra il 21 e il 22 ottobre al 'Tempio del futuro perduto', il centro culturale di via Luigi Nono che ha riqualificato uno spazio abbandonato della Fabbrica del vapore convertendolo in un atelier d'arte aperto a tutti.

"Nella notte di lunedì una persona non identificata ha imbrattato in questo modo il muro dell'ingresso del Tempio - racconta Omar, volontario del centro culturale - Un gesto senza senso perché qui non si fa politica, è semplicemente uno spazio per gli artisti".

Durante l'atto di vandalismo l'autore ha anche strappato la targa che intitolava il giardino interno al centro alla memoria di Federico Aldrovandi, il giovane che il 25 settembre 2005 morì in seguito a un pestaggio compiuto da alcuni agenti di polizia durante un normale controllo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento