Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Gli affari della mafia in centro: sequestrata una gioielleria nel cuore di Milano. Video

 

I poliziotti della Questura di Palermo hanno effettuato martedì mattina un sequestro di beni ai danni di Gaetano Fontana, 43enne - anche lui palermitano - già condannato al 416 bis e considerato da investigatori e inquirenti “organico alla cosca dell’Arenella-Acquasanta di Palermo”.

L'impero del boss nel cuore di Milano

I sigilli sono scattati per tre immobili in zona residenziale, conti correnti e una gioielleria - la Luxury Hours di via Cavallotti - intestata alla compagna di Fontana ma riconducibili al 43enne, che ha da poco terminato di scontare una condanna per associazione mafiosa.

Accertamenti patrimoniali nei confronti del suo nucleo familiare - si legge in una nota della Questura palermitana - hanno permesso di evidenziare una "notevole sproporzione economica tra i redditi dichiarati e gli investimenti patrimoniali effettuati invece per l’acquisto dei beni sequestrati". Quindi ecco il provvedimento di sequestro per l'impero di Fontana, che risulta sorvegliato speciale già dal 2010. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
MilanoToday è in caricamento